Ottici e moda Milano, “Look – Ottica e altro” via San Giovanni sul Muro 21, Test per la vista, abbigliamento ed eventi

Look Milano-11Creare una realtà unica e renderla un plus di efficienza, esclusività e professionalità. Dare un servizio e interpretarlo in tutte le sue sfaccettature. Catturare una linea e renderla un valore sartoriale, tagliato sulle esigenze del singolo, attraverso un continuo aggiornamento anche scientifico e tecnologico, sempre di ultima generazione.

 

Su questa base il negozio di ottica dall’inequivocabile nome (e promessa) Look – Ottica e altroha debuttato nella glamourosa Milano, città della moda non tenera con le nuove realtà commerciali, sottoposte a giudizi spietati in nome del passepertout che tutti vorrebbero, ma solo pochi possono vantare di avere davvero: la qualità.

 

Cuore del negozio è il servizio offerto in tema di test visivi e diagnostica, intesi nella loro accezione più completa: un concetto vastamente potenziato di “controllo della vista”, grazie ad una gamma di servizi eseguiti con strumentazioni computerizzate e digitalizzate di ultimissima generazione. Il tutto, in una luminosa ed accogliente cornice dove, note d’autore, sono non soltanto ricercatissime linee di occhiali per Lui e per Lei, ma anche selezionate collezioni temporanee di abbigliamento, accessori, bijoux, profumi, nonché eventi del mondo artistico e culturale.

 

Dall’estetica alla salute, Roberto, esperto da anni nel settore Ottica, ci ha illustrato gli strumenti disponibili per le visite, al punto innovativi che, addirittura, «capita spesso che gli specialisti si rivolgono direttamente a noi», spiega.

 

Adulti, ma anche bambini, possono ad esempio avvalersi dall’ortocheratologia: una tecnica non chirurgica basata sull’utilizzo di lenti a contatto notturne per correggere i difetti visivi, in modo da svegliarsi al mattino e non dover indossare né lenti né occhiali.

 

Tra i fiori all’occhiello di “Look”, spicca poi una rosa di macchinari digitali capace di fornire risultati di precisione esemplare, normalmente non raggiungibile. E’ il caso del “cheratometro”, in grado di «misurare la curvatura corneale dell’occhio in funzione della scelta delle lenti a contatto – prosegue Roberto, – misurando fino a 5 millimetri della superficie dell’occhio anziché, come generalmente accade, la sua sola parte centrale».

 

Per rilevare le micro-lesioni presenti nel segmento esterno dell’occhio, il paziente verrà invece controllato con il “biomicroscopio digitale” (o “lampada a fessura”), passando poi all’ “autorefrattometro” per partire dall’analisi oggettiva del funzionamento puramente meccanico dell’occhio, e procedere con quella soggettiva, basata sulle problematiche del singolo caso.

 

«Il tutto – sottolinea l’ottico –, con la comodità di poter disporre di ogni esame su chiavetta o dispositivo elettronico, che il paziente può quindi portare subito, e in ogni momento, dal proprio specialista o al pronto soccorso».

 

Tra i servizi disponibili anche la “telesagomatura digitalizzata”, l’ultima versione di “Vision Chart” con misurazione della vista in condizione di luce fotopica, mesopica o scotopica, nonché i test più approfonditi per verificare la cognizione del colore, la visione doppia e tutte le problematiche via via evidenziate nel corso della visita.

 

Dulcis in fundo è il “Visioffice”: un sofisticatissimo programma computerizzato che, tenendo fede alla filosofia di sartorialità di “Look”, permette di calcolare, fotografare e memorizzare le caratteristiche dell’occhiale sul viso del paziente, inviandole poi a casa madre, in modo da poter garantire al cliente lenti effettivamente “cucite su misura”, alla stregua di un abito o di un accessorio deliziosamente personalizzato.

 

Dalla salute degli occhi, alla loro estetica, “Look” mantiene la propria linea di “sartorialità” anche nei modelli di occhiali proposti, presenti in negozio solo in uno o due esemplari delle linee più esclusive del panorama nazionale ed internazionale, rigorosamente fuori dalla grande distribuzione.

 

Da qui vere e proprie chicche come i modelli in legno Made in Positano: i clienti stabiliscono punto per punto come desiderano vengano realizzati i propri occhiali, dal tipo di legno, forma, colore, dimensione, passando per tutto quanto la fantasia riesca a suggerire. Ci penserà poi il Maestro Ebanista a dare forma ai desideri, realizzando pezzi unici che esalteranno al massimo carattere e personalità di chi li indossa, coniugando a regola d’arte ricercatezza del design, funzionalità dell’oggetto e qualità dei materiali.

 

Uno sguardo da scoprire e valorizzare, quindi, ma anche da coccolare e non stressare, ad esempio grazie agli occhiali di linea newyorkese, con speciale doppia astina massaggiante; quelli di linea nord-europea color Champagne, che non superano 1 grammo di peso; le proposte tedesche, da torcere e ritorcere e comunque sempre indistruttibili.

 

Un volto nuovo, che da “Look” diventa parte del tutto grazie a splendidi capi di abbigliamento, che trascendono il semplice oggetto trasformandosi in un dialogo di stoffe e cristalli, incastonate tra dettagli preziosi e perfettamente abbinabili tra loro, in una moltiplicazione di pezzi unici, a prezzi piacevolmente accessibili.

 

E’ il caso ad esempio delle pochette-gioiello di “Rigo dritto”, dove tutta la preziosità dell’onice, della giada o dell’ametista diventa complemento indispensabile all’esclusività dell’oggetto stesso, tramutato da accessorio, a vero protagonista.

 

Inoltre, ci spiega Simona, responsabile del settore Moda, «impossibile non perdersi nei tanti bijoux declinati su linee classiche o più modaiole, accattivanti come il pendente in rame sbalzato, o sempre di  impatto come la splendida collana in agata». Piccoli e grandi oggetti da sfoggiare, ma anche regalare, ammirare, sognare e indossare, in un dialogo di morbide stoffe e materiali preziosi, forme intriganti e cromie irresistibili.

 

Ma c’è di più. E come in un sogno che non finisce mai, il gioco dell’esclusività continua grazie alla collezione su misura di Daniela del Cima, brillante stilista in grado di bilanciare colori basici e raffinatezza, specchiandosi tra modelli più eleganti o più sobri, fino alle soluzioni più originali. per la fashion victim che vuole perdersi in un girotondo di stelle.

 

Per celebrare al meglio i 5 sensi, presente in negozio, in esclusiva a Milano solo per “Look”, anche la raffinata fragranza “Lago Maggiore”: una collezione di profumi delicati e freschi, disponibile in due versioni for woman e due for man.

 

Per finire, nella cornice espositiva delle opere di Roberta Caroli, che dipinge le patologie oculari reinterpretandole attraverso sorprendenti chiavi cromatiche, un appuntamento per tutti: venerdì 25 ottobre 2013 “Look – Ottica e altro” ospiterà la presentazione del romanzo di Luca Improta “Il Colore delle Lacrime”. Edito da Hever Edizioni, il volume verrà accompagnato dalle letture dell’attore Edoardo Sylos Labini, mentre saranno presenti in sala l’Autore e l’Editore, Helena  Verlucca. Per la trama, CLICCA QUI.

 

E per chi volesse diventare protagonista di un evento in prima persona? «Da metà ottobre – spiega Simona, –  chiunque voglia essere attore o attrice, modello o modella per qualche ora, avrà a disposizione la vetrina del nostro negozio: una chaiselongue, un po’ di libri per passare il tempo e qualche genere di conforto a seconda dell’ora, come thè, caffè o un aperitivo. Una vera a propria vetrina ‘iterattiva’, dove venerdì  25 ottobre si ‘affaccerà’ anche Luca Improta».

 

Modaioli, curiosi e appassionati sono avvisati: “Look” è arrivato. Con le migliori soluzioni nel campo di Ottica e Diagnostica… e altro!

 

Look – Ottica e altro

– Via san Giovanni sul Muro, 21

– 20121 Milano

– Per qualsiasi informazione: Tel-fax +39-02.83422351

– www.look.milano.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here