Clandestini via Paolo Sarpi Milano, in 15 in 50 metri quadri

STOPL’operazione è stata svolta dalla Polizia locale di Milano.

 

LA SEGNALAZIONE DEI RESIDENTI – In base a quanto emerso, alcuni residenti di via Paolo Sarpi lamentavano un continuo andirivieni di persone, per lo più cinesi e con bagagli al seguito, tutti all’interno del medesimo condominio.

 

IN 15 IN 50 METRI QUADRI – Sopraggiunte le pattuglie, i vigili si sono recati all’interno dell’abitazione segnalata, dell’ampiezza di 50 metri quadri, sorprendendovi all’interno 15 cittadini cinesi, di cui 4 senza permesso di soggiorno.

 

8 LETTI A CASTELLO IN UNA STANZA – I vigili hanno appurato che soltanto in una delle stanze erano stipati 8 letti a castello. Altri letti e brande erano ovunque, anche in cucina e nel corridoio.

 

5MILA EURO AL MESE – I clandestini, trovati in precarie condizioni igienico sanitarie, pagavano al gestore dell’immobile 10 euro a notte più un pasto.

– Secondo le autorità, il giro d’affari stimato è di circa 5mila euro mensili.

.

I RESPONSABILI DEL TRAFFICO E LE ACCUSE – Il gestore dell’appartamento (un uomo cinese di 57 anni), il locatario (un connazionale di 61 anni) e la proprietaria dell’immobile, (una donna italiana di 47 anni, residente in Brianza), sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria.

– I tre soggetti dovranno rispondere anche all’Agenzia delle Entrate per le violazioni fiscali a loro carico, visto che tutte le transazioni erano effettuate in nero.

– L’alloggio è stato infine sottoposto a sequestro.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

.

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Clandestini cinesi Milano piazza Nizza zona Maciachini, trovati 15 posti letto e una bisca

Controlli Chinatown Milano, scoperti dormitori e bische clandestini

Dormitorio clandestino via Aleardi, zona Sarpi, 7 mini appartamenti con 17 posti letto in 80 metri quadri

Dormitorio clandestino Paolo Sarpi Milano, tra scarafaggi e sporcizia 12 letti a castello in 60 metri quadri, denunciato proprietario cinese

Dormitorio abusivo quartiere Sarpi, 14 letti in 3 stanze di via Morazzone

Dormitorio clandestino via Bramante, 20 cinesi in 60 metri in zona Sarpi

 

Di Redazione

2 COMMENTI

  1. L’Italia, che non ha mai trovato posto tra le nazioni di prima grandezza per carenze economiche e sociali, non doveva permettere che l’immigrazione da ogni parte del mondo fosse così massiccia e caotica tanto da aggravare le nostre già precarie strutture sociali. E questa caotica e sfrenata immigrazione ha già portato anche problemi in altri settori come quello sanitario. Malattie, già debellate, come la tubercolosi, la malaria e altre, ora si fanno strada tra la nostra popolazione che deve sottostare anche a questi drammi. In Italia gli immigrati, compresi i clandestini, sono più numerosi che in altre nazioni, ad eccezione della Germania, cioè noi abbiamo più immigrati della Francia e della Gran Bretagna che hanno un lunghissimo passato coloniale e il loro numero è sempre più crescente in una società di disoccupati, di esodati, di cassintegrati e di poveri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here