Donna investita via Emilia San Donato Milanese, forse incidente con un tir

Ambulanza_in_chiamataE’ successo alle 17,30 circa di lunedì 4 novembre 2013 a San Donato.

 

In base alle prime ricostruzioni, il tragico incidente è avvenuto sulla via Emilia, all’incrocio con via Moranti.

 

Qui una donna è stata violentemente investita da un veicolo e, nell’impatto, la vittima sarebbe rimasta decapitata.

 

Subito sul posto la Polizia, allertata da alcuni automobilisti, le indagini si stanno svolgendo frenetiche allo scopo, almeno, di identificare la vittima.

 

Per ora, infatti, la sconosciuta non ha ancora un nome e, gli Inquirenti, stanno cercano di procedere nonostante le scarsissime informazioni disponibili.

 

Dalle ferite riscontrate sul corpo, si cerca un mezzo pesante, probabilmente un autoarticolato, che forse senza accorgersi avrebbe drammaticamente travolto la donna.

 

Le indagini rimangono aperte.

 

AGGIORNAMENTO del 6 ottobre 2013 ore 6,00: Le indagini hanno portato al conducente di un autobus che potrebbe aver investito la vittima, Renata Vago, 65 anni, lunedì pomeriggio. Per i dettagli CLICCA QUI. 

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Incidente auto via Melchiorre Gioia Milano, morto un uomo, grave una donna

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here