Arresto latitante Cernusco, tradito dalla sua passione per i cantanti neomelodici

ArrestoAlessio, Gianluca Capozzi, Marco Marfé. O forse i più noti Nino D’Angelo, Sal Da Vinci o, addirittura, il nazionale Gigi D’Alessio. Forse non sapremo mai chi stava ascoltando a tutto volume E. A., un latitante originario di Torre del Greco, in provincia di Napoli. Fatto sta che la sua passione per i cantanti neomelodici napoletani gli è costata davvero cara, spalancandogli nuovamente le porte del carcere.

 

UNA VITA DIETRO LE SBARRE – Una vita, la sua,  vissuta per gran parte dietro le sbarre. Sedici, infatti, gli anni di reclusione accumulati in soli 34 anni di esistenza per reati vari, tra cui uno anche per rapina.

– L’ultimo dei quali, per tentato omicidio in seguito ad una rissa nella celebre discoteca Tocqueville di Milano. E per cui il 34enne deve ancora scontare 4 anni.

 

LA LATITANZA – L’uomo, però, da circa 3 mesi, era nuovamente ricercato dalla Polizia.

– Dopo essere stato trasferito dal carcere – a causa dei suoi problemi con la droga – in una comunità di recupero per tossicodipendenti di Brescia, era riuscito a fuggire facendo perdere a lungo le sue tracce.

 

IL NUOVO ARRESTO – Nelle scorse ore, però, dopo settimane di ricerche, il pregiudicato è stato raggiunto dagli agenti del “Commissariato centro” presso uno dei palazzoni popolari a Cernusco sul Naviglio, in via don Sturzo 11, dove aveva trovato rifugio.

– Non ancora certi, però, di quale fosse il suo appartamento, gli agenti si sono limitati ad appostarsi sotto l’edificio. Un’attesa che avrebbe potuto complicare la cattura se non fosse stato per una provvidenziale musica neomelodica – di cui il latitante era notoriamente appassionato – proveniente a tutto volume da una delle numerosissime finestre dello stabile.

– Raggiuntolo nel suo appartamento, i poliziotti lo hanno ricondotto in carcere dove ora sconterà la rimanente pena.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci aredazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Arresto latitante Vimercate, forse legato alla ‘Nrangheta

Arresto latitante italiano Sesto San Giovanni, doveva scontare 6 anni per rapina ed estorsione

Arresti Guardia di Finanza Milano, operazione nata da estorsioni dentro Ortomercato

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here