Realizzazione rotonda Paullese, dove finiranno i 376mila euro stanziati per Spino d’Adda

pd paulleseSPINO D’ADDA – Il Pd di Cremona, Lodi e Milano, ha proposto che siano donati al comune di Paullo i fondi che il Governo ha stanziato nove anni fa al comune di Spino d’Adda. Si tratta di 376mila euro finalizzati a rimuovere il semaforo presso il cimitero e sostituirlo con una rotonda che – ha dichiarato il sindaco Paolo Riccaboni – “sarà una porta di ingresso ideale a Spino d’Adda”.

 

Il motivo della proposta, hanno spiegato i portavoce del Partito Democratico, è quello di finanziare la realizzazione di una rotonda sulla Paullese, prevista quando il secondo lotto della strada 415 sarà ultimato e, l’incrocio Paullo – Conterico, (che resterà sotto il cavalcavia della Paullese, come oggi è già con il cavalcavia Melegnano – Settala all’Esselunga) sarà privato del semaforo.

 

Tale rondò, in realtà, avrebbe dovuto essere realizzato da un privato ma, come precisato dal sindaco di Pantigliate, Lidia Rozzoni, “i soldi tardano a entrare quindi, a Paullo (giunta Pd), li darà Spino d’Adda”.

 

Nel documento stilato dal Pd, inoltre (che sarà sottoscritto da tutti gli amministratori e i vertici del partito lungo l’asse Paullese, che copre tre province), si chiede anche di realizzare:

– un sovrappasso ciclopedonale su via Moro a San Donato,

– il completamento del secondo lotto alfa (dall’Esselunga a Paullo, con tanto di rondò realizzato con i fondi di Spino),

– il completamento del lotto beta (Zelo Buon Persico) e del Ponte sull’Adda (pagato con le economie sul secondo lotto),

– il completamento dell’intervento sul semaforo Conterico – Paullo, sostituito con una rotatoria a raso con la Paullese a scavalco (che passa sopra), usando i soldi recuperati da Andrea Gibelli (ai tempi parlamentare per la Lega Nord) per Spino d’Adda.

 

Quella che prospetta, dunque, è una guerra non da poco, dato che al comune di Spino (giunta Pdl) nessuno ha formalizzato la richiesta, né prima né dopo che il documento Pd venisse presentato al pubblico, in assemblea.

 

Il sindaco Riccaboni ha commentato: “Non voglio nemmeno entrare nel merito dello spirito di togliere a un comune i contributi che ha ottenuto per darli a un altro. Dico solo che per Legge i contributi si spendono dove sono stati stanziati e per l’opera per cui sono stati ottenuti, o si rendono.

 

“Il Governo non consentirà mai di cederli altrove – ha aggiunto Riccaboni. – E, in ogni caso, io formalmente non sono al corrente della proposta, né sono stato coinvolto nella stesura del documento di cui si parla”.

 

Nel 2014 Spino, in coordinamento con la Provincia di Cremona, toglierà il semaforo sulla Paullese e realizzerà la rotonda, come da Triennale delle opere Pubbliche e da Accordo di Programma, utilizzando il finanziamento.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Divieto di allevare, catturare e uccidere animali da pelliccia dentro il Parco Adda Sud, la mozione presentata da Spino d’Adda

Silvia Tozzi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here