Multe via Colombi Milano zona Affori: “Datemi una soluzione logica a quanto sta succedendo!”

STOPDi seguito la mail inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) da una lettrice che risiede in zona 9, ad Affori. La cittadina, esterrefatta, spiega quanto sta accadendo in via Camillo Colombi, dove gli abitanti si sono visti recapitare un fiume di multe “con giustificazioni che non hanno assolutamente senso nella logica più elementare”. Nel dettaglio:

 

VIA COLOMBI: BENVENUTI IN ZONA 9 – “Spero che la mia mail possa rientrare nelle situazioni in cui trovate una soluzione – esordisce la nostra lettrice, – o almeno una spiegazione logica. Contro una insipiente e ottusa amministrazione.

– “Abito in Via Camillo Colombi, ad Affori, zona 9 – prosegue. – La via Colombi è divisa in tre tronconi  (uno prospiciente la Lega Nord,  uno con un grosso condominio ricavato da una ex fabbrica ed uno, con ingresso da Via Brusuglio, che è quello incriminato (si fa per dire) ed oggetto della mia richiesta di spiegazioni).

 

INIZIAMO DAI VIGILI: POCHE IDEE, E CONFUSE – “Premetto, per chiarezza, che nemmeno i Vigili sapevano se la strada fosse pubblica o privata – inizia a spiegare la cittadina, – né che la strada non è asfaltata, e che non c’è l’illuminazione (abbiamo provveduto noi del condominio a mettere due lampade per poter vedere almeno dove mettevamo i piedi).

 

I DIEVITI DI SOSTA SPUNTATI POCO TEMPO FA: “DOV’E’ LA LOGICA?” – “Qualche tempo fa – aggiunge la lettrice, – sono stati posti dei cartelli di divieto di sosta  e di sosta regolamentata (dalle 8 alle 13) per chi ha il pass N° 42 su di un lato della strada.

– “La giustificazione dei Vigili – racconta – è stata che, essendo la strada stretta, ambulanze o mezzi di soccorso dovevano avere la possibilità di accesso e passaggio.

– “Ma solo dalle 8 alle 13? – osserva giustamente la residente. – E dopo?”

 

ANCHE LE RIGHE BIANCHE SPUNTANO A SORPRESA, MA NON E’ UN BENE – “Non basta – continua la cittadina. – Sull’altro lato della strada che, ripeto, per noi è lunga una trentina di metri, sempre non asfaltata e che termina con una fila di alberi che la chiudono dalla parte del secondo troncone che sfocia in Via Bellerio, da qualche giorno è stata fatta, da una ditta NON DI MILANO, una sorta di riga bianca continua, che peraltro termina a circa metà della strada, è stato anche poi  apposto un cartello di divieto di sosta permanente e continua su tutto il lato della strada.

 

IL RISULTATO DI TUTTO CIO’? MULTE COME SE PIOVESSE – “Morale: tutti i condomini di Via Colombi hanno preso multe, con giustificazioni che non hanno assolutamente senso nella logica più elementare – osserva ancora la residente.

 

“VORREI SAPERNE DI PIU’!” – “E’ così che siamo amministrati? – chiede la cittadina. – Io ne vorrei sapere di più, chi ha deliberato questi stupidissimi lavori, inutili, assurdi  e senza senso, mentre, invece, le strade attigue sono piene di buche, quando piove siamo sommersi dall’acqua degli scivoli e via dicendo.

– Tutto questo mentre i Vigili sono inesistenti – conclude la nostra lettrice. – Si materializzano, come ieri, alle ore 15 di una domenica per multare  TRE (dico TRE) auto in sosta in una strada deserta. Cordialmente, C.B.

 

P.S: MI AFFIDO A VOI – “P.S – precisa in ultimo la cittadina – Io non ho preso nessuna multa: fortunatamente ho il box, ma non mi sembra giusto non interessarmi di una idiozia amministrativa, anche se so che io, da sola, non potrò avere nessuna soddisfazione. Per questo mi affido a voi. Grazie ancora.”

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Multe Milano via Paoli, una lettrice: “10 multe per un divieto di transito che finisce alle 7, ma il cartello non ha un display con l’orario; chi controlla l’ora esatta?”

Degrado via Gola Milano, una residente: “L’area pedonale costringe, soprattutto le donne, a tornare a piedi sole, tra spaccio, risse e altro”. Le scuse accampate dal Comune

 

Di Redazione

1 COMMENTO

  1. LA LOGICA ESISTE ECCOME !!!!!!!!
    Quando s Milano i milanesi, hanno votato il “vento che cambiava davvero”
    implicitamente, i milanesi, si sono accollati, gli “arancioni” i “verdi” ecologisti e compagnia bella.

    Tutti presi dalla sacrissima fiamma dell’assitenzialismo agli zingari ( Pisapir……a ) in primis
    e dai lavori di adeguamento del risultato del famoso quesito referendario, dove i milanesi, hanno pagato
    e….PAGHERANNO CARO l’inerzia del non essere andati a votare, che hanno portato al famoso “ecopass”.

    Ebbene:
    Tutto questo ha un costo, che quindi viene rimborsato da chi ha VOTATO per gli arancioni ecc ecc.

    meditare e pagare, vivere male e disagiati in mezzo agli zingari che stanno prendendo possesso
    della città e di tutto l’hinterland.

    Una regia occulta pervade Milano e la mente dei milanesi.

    Ma ormai è troppo tardi

    PAGA E TAS O BILOT MILANES PAGA TUT I SPES.
    al milanes al paga e tuc i alter fan baldoria

    pa-ga-re pa-ga-re pa-ga-re

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here