Bimbo rom morto Milano via Martirano, era in un campo abusivo e aveva 4 mesi

ElisoccorsoE’ successo mercoledì 18 dicembre 2013 in un campo nomadi abusivo sorto presso il più grande campo di via Martirano.

 

L’allarme al 118 è stato dato pochi minuti dopo le 9,00: immediato l’intervento dell’elisoccorso anche se, tragicamente, il piccolo non ce l’ha fatta.

 

In base a quanto ricostruito, il neonato è stato trovato in arresto cardiaco e, purtroppo, a nulla è servita la corsa contro il tempo verso l’ospedale San Carlo e il disperato tentativo di rianimazione operato dai medici

 

Nell’attesa dell’autopsia disposta dalla magistratura, la madre 19enne del piccolo è stata indagata per omicidio colposo anche se, le indagini, potranno chiarire la dinamica dell’evento.

 

Al momento l’ipotesi formulata (ancora al vaglio delle Autorità), sarebbe quella della morte per cause naturali e, in questo senso, potrebbe aver compartecipato la situazione abitativa del bimbo, ospitato in una roulotte del campo abusivo dove, con la madre e due fratellini (tutti minorenni), era giunta da Roma, per andare a trovare il marito detenuto in carcere a Pavia.

 

Le indagini sono attualmente in corso.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here