Isolamento quartiere Forlanini Milano: i provvedimenti di viabilità che stanno uccidendo piazza Artigianato e la vivibilità di tutta la zona

Piazza ArtigianatoEra giugno 2010 quando avevamo trattato il delicato argomento della viabilità della piccola zona di piazza Artigianato, cuore del quartiere Forlanini, a ridosso di Linate e via Mecenate. Per volere di un’Amministrazione locale poco attenta alle attività commerciali, già schiacciate dalla competizione imbattibile dei vicini centri commerciali, il traffico del quartiere venne limitato da un senso unico creato ad hoc, là dove prima c’era invece una strada a doppio senso, unica in grado di collegare il quartiere all’arteria principale, garantendo quindi la circolazione nella zona. E il risultato fu immediato: le attività commerciali della “piazzetta” (così viene affettuosamente chiamata piazza Artigianato dagli abitanti del quartiere), subirono un calo immediato del 30%, e molte attività furono costrette a chiudere i battenti.

 

Andando avanti nel tempo, la situazione del quartiere non è migliorata, andandosi anche ad assommare un secondo stop alla circolazione, dovuto alla creazione del cantiere per la realizzazione della M4, in prossimità di viale Forlanini.

 

Attoniti da un provvedimento che spezzava letteralmente in due il quartiere, poiché i guardrail allestiti hanno reso impossibile l’attraversamento della strada principale, i cittadini hanno chiesto invano la soluzione del problema ma, dopo le tante promesse dell’assessore alla Viabilità, Pierfrancesco Maran, tutte è ancora nella medesima condizione. E, ad aggravare il tutto, anche un provvedimento ulteriore ad interessare la viabilità di via Decorati al Valor Civile, dove all’improvviso la strada è stata limitata al transito dei soli residenti, chiudendo ancora di più il quartiere in se stesso.

 

Ora è dei primi giorni del 2014 il nuovo blocco: l’interruzione per lavori di via Pecorini, con strada chiusa in tutta la sua lunghezza.

 

Nuovo risultato: adesso piazza Artigianato è accessibile solo da viale Forlanini, viale al alto scorrimento che collega l’aeroporto di Linate e ai due rami delle tangenziali est ed ovest.

 

In questo modo, l’attigua via Cossa è percorsa in un unico senso dall’autobus 45, con una conseguenza è estremamente grave per i residenti del luogo poiché di fatto, come ci hanno spiegato i cittadini, è diventato impossibile raggiungere l’unica farmacia del quartiere, sita proprio “in piezzetta”, dove ha lo studio anche il medico di base della zona.

 

Gravissime quindi le problematiche che si sono trovati ad affrontare, soprattutto, i tanti anziani che risiedono nel quartiere: per chi non possiede un’auto, infatti, l’unico modo per raggiungere la farmacia o recarsi dal medico, è percorrere tutta la strada a piedi (ricordiamo che la zona, tra l’altro, è al centro di un allarme sicurezza dovuto ai vicini campi rom, riconosciuto – pur senza un intervento concreto successivo – dallo stesso assessore alla Sicurezza di Milano, Marco Granelli).

 

I residenti dell’area si chiedono come sia possibile che le azioni sul territorio, atte teoricamente a riqualificare i quartieri, in realtà non siano affatto sostenute da approcci mirati e studiati approfonditamente per evitare di creare danni a cittadini e commercianti.

 

“Ci sarebbe una soluzione attivabile fin da subito e poco onerosa – spiegano i residenti–, in grado di aiutare gli anziani a raggiungere il medico e la farmacia: togliere il senso unico creato qualche anno fa. Nel contempo – concludono i cittadini – si darebbe anche nuovo respiro alle attività commerciali e, il quartiere, potrebbe tornare a vivere”.

 

In attesa di una risposta, in merito, da parte dell’Amministrazione comunale, l’appello dei cittadini è unico e chiaro: il quartiere deve uscire dall’isolamento in cui è stato costretto.

 

———-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

C’era una volta Piazza Artigianato

Piazza Artigianato Milano, a due mesi dalla riasfaltatura è tutto da rifare. La protesta dei residenti

Rom Milano, mentre gli assessori Granelli e Majorino parlano di integrazione e legalità, al Forlanini i nomadi rubano i paletti di legno del parco giochi per avere legna da ardere nei propri campi, foto

Rom Forlanini Milano, a 2 mesi da intervento & promesse del Comune, la verifica di CronacaMilano: tutto è come prima. Anzi, peggio

C.A.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here