Rapine zona viale Jenner Milano, due in neanche mezz’ora, vittime sfregiate con coltello

CutterSe da qualche tempo a questa parte, anche in pieno giorno, una semplice passeggiata per le vie milanesi può tramutarsi in un’esperienza a dir poco traumatica, figuriamoci cosa può accadere di notte, quando le luci si spengono e alcune zone della città diventano territorio di caccia di disperati di ogni sorta.

 

DUE RAPINE IN MENO DI MEZZ’ORA – Un esempio potrebbero essere le due rapine – con relativa aggressione – messe a segno  nella notte tra mercoledì 26 e giovedì 27 marzo 2014, nell’arco di neanche mezz’ora, in zona viale Jenner.

– Gli autori, secondo quanto riportato dalle stesse vittime, ignoti cittadini presumibilmente maghrebini che, in entrambi i casi denunciati, le avrebbero minacciate con delle armi da taglio.

 

DERUBATO DI PORTAFOGLIO E CELLULARE E FERITO AD UNO ZIGOMO – Il primo episodio ha avuto luogo attorno alla mezzanotte e quaranta di mercoledì.

– Un cittadino italiano di 40 anni era appena sceso dal bus quando è stato improvvisamente avvicinato da due nordafricani. Dietro la minaccia dell’arma, all’uomo è stato intimato di consegnare tutto il denaro che aveva con sé.

– Quando ha rifiutato, però, i due energumeni, senza pensarci troppo, lo hanno dapprima strattonato e poi ferito ad uno zigomo. Dopodiché, il malcapitato si è visto strappare la giacca contente il portafoglio e il cellulare.

– Ottenuto il bottino, i due rapinatori si sono poi allontanati a piedi, in direzione viale Lancetti. Per il 40enne, invece, si sono rese necessarie le cure mediche, in codice verde, presso l’ospedale Sacco.

 

FERITA AL VOLTO DI 15 CM PER POCHE DECINE DI EURO – Poco dopo, attorno all’una, in via Lancetti – una traversa di viale Jenner – si è consumata la seconda rapina.

– Identico il copione. Un 22enne italiano, dopo essere sceso dall’autobus, è stato avvicinato da un maghrebino armato di coltello che gli ha intimato di consegnargli il portafoglio.

– Anche in questo caso, al rifiuto, l’aggressore non ha esitato ad adoperare la sua lama, provocando uno sfregio di 15 cm sul volto del ragazzo, più un’ulteriore ferita all’indice della mano destra.

– Afferrati i 110 euro contenuti nel portafoglio, il rapinatore è fuggito a tutta velocità facendo perdere le proprie tracce. La vittima  è stata ricoverata in codice verde presso la clinica multimedica di Sesto San Giovanni.

 

I NUMERI DELLE RAPINE MILANESI DAL 2010 A OGGI – Secondo i dati della Questura di Milano, dal 2010 al 2011 le rapine in pubblica via sono passate, a Milano, da 1.899 casi a 2.433. Nel 2013 sono diventate 2.484.

 

———————-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Donna rapinata presso benzinaio via Ripamonti Milano, ecco i numeri dei reati meneghini

Donna rapinata via Padova Milano, ancora aggressioni sotto il portone di casa. Gli episodi dal 2010 a oggi

Degrado viale Sarca Milano, una lettrice: “Hanno tentato di stuprarmi. In più scippi, furti dentro auto, marciapiedi come latrine e altro”. Il punto della situazione

Rapina rom viale Corsica angolo via Negroli Milano, un lettore: “Mia madre è stata pestata sul pianerottolo di casa, le hanno rotto il naso e l’hanno lasciata priva di sensi”

Donna rapinata via Taraballa Milano, presa a calci e pugni mentre entrava nel portone di casa

S.P.