Vendita biglietti ferroviari falsi Stazione Centrale Milano, denunciati due ragazzi con migliaia di carnet truffa

Stazione-CentraleLe indagini erano scattate lo scorso marzo, grazie una denuncia presentata dalla Security della Società di Trasporti Ferroviari Trenord.

 

In base a quanto spiegato, protagonisti della vicenda sono due ragazzi di 23 anni.

 

I giovani, con la scusa di fare un sondaggio per conto di Trenord, avvicinavano gli studenti sui treni presenti alla Stazione Centrale.

 

In questo modo, le inconsapevoli vittime compilavano un questionario, ricevendo in cambio la promessa di poter beneficiare di eventuali sconti sui biglietti.

 

Dopodiché, i due giovani malviventi proponevano agli studenti l’acquisto di carnet da 10 biglietti al costo di 55euro invece di 80 euro.

 

Durante le perquisizioni, gli investigatori hanno rinvenuto oltre 3000 carnet falsi, realizzati dai 23enne con scanner e stampanti.

 

Il Compartimento Polizia Ferroviaria per la Lombardia ha denunciato, quindi, entrambi i ragazzi per truffa e falsificazione.

 

AGGIORNAMENTO del 3 aprile 2014 ore 16,00:  “Siamo estremamente soddisfatti per la riuscita di questa indagine condotta dalla nostra divisione Security, a cui va il merito di aver avviato e condotto scrupolosamente un’indagine che ha permesso alla Polfer di sventare una truffa ai danni non solo di Trenord ma dell’intera collettività -.  L’AD di Trenord, Luigi Legnani, interviene così in merito alla chiusura dell’inchiesta. – La collaborazione dei nostri clienti e del personale viaggiante è stata fondamentale per la soluzione della vicenda” – ha sottolineato Legnani.

– Le indagini, infatti, erano state attivate direttamente dall’azienda in seguito alle segnalazioni di alcuni utenti ad addetti al Customer e a personale di bordo riguardanti un presunto accordo di Trenord con alcune università per la vendita di biglietti a prezzi ridotti.

– “I biglietti falsi, finti carnet da 10 viaggi, erano così abilmente artefatti da poter sfuggire ad un semplice controllo ordinario – ha dichiarato l’azienda. – I fatti erano noti da circa un mese e Trenord, in accordo con la Polfer, ha dato indicazione a tutto il personale di agire con la massima discrezione per riuscire a portare a termine l’indagine con successo”.

 

———————-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Banconote da 100 euro false Quarto Oggiaro Milano, 14 in auto e ben 446 a casa

Arresto falsario via Pirelli Milano, banconote fasulle per 7mila euro e una stamperia in casa

Soldi falsi mercato via Benedetto Marcello Milano, acquistava con banconote da 20 euro fasulle

Truffa vendita Rolex su Internet, arrestati due macedoni che rapinarono tedesco

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here