Arresto stalker Pavia, ha aggredito la ex compagna con una roncola

ArrestoNon le è servito neanche cambiare casa e trasferirsi in un’abitazione protetta. Il suo ex convivente, armato di roncola, l’ha raggiunta anche lì. Solo il provvidenziale intervento dei Carabinieri di Pavia ha evitato il peggio arrestando l’uomo. Per lui, l’accusa di stalking, porto abusivo d’arma impropria in luogo pubblico e maltrattamenti in famiglia.

 

UN RAPPORTO DETERIORATO – La vittima è una 38enne italiana impiegata in una casa di cura per anziani. Il suo aguzzino, di due anni più giovane, è un ucraino con il quale, nel giugno dello scorso anno, la donna ha avuto anche un figlio.

– La coppia, come ricostruito dagli uomini dell’Arma, già da tempo aveva visto il proprio rapporto deteriorarsi e scadere in ripetute violenze, pressoché quotidiane, di cui proprio la donna era oggetto.

 

LA DENUNCIA PER MALTRATTAMENTI – Botte che spesso partivano per un nonnulla e che avevano trasformato il clima domestico in un inferno, fatto di soprusi e prevaricazione. A placare la voglia di menar le mani dell’uomo non era bastata neanche la presenza del neonato.

– Nell’agosto del 2013, in preda all’esasperazione, la 38enne si era decisa a denunciare l’uomo per maltrattamenti.

– La querela, in un primo momento, era sembrata aver sortito qualche effetto. L’ucraino, infatti, tornato dalla compagna con la coda tra le gambe, le aveva promesso che mai più avrebbe alzato un solo dito contro di lei.

 

L’ALLONTANAMENTO – Ci è voluto poco, tuttavia, affinché tutto tornasse presto come prima. Fino a quando, qualche mese fa, dopo essere stata costretta a ricevere le cure del pronto soccorso in seguito all’ennesimo pestaggio, i Carabinieri hanno convinto la donna a lasciare l’abitazione in cui viveva col compagno, per trasferirsi in una casa protetta a Pavia.

 

DALLE MINACCE ALL’AGGUATO – L’ex convivente, però, non s’è dato per vinto. E alle minacce telefoniche o via sms l’uomo ha fatto presto seguire i fatti.

– Dopo aver pedinato la sua vittima nel tragitto casa-lavoro è riuscito a venire a conoscenza del suo nuovo indirizzo. E così, qualche giorno fa, ha pensato bene di presentarsi da lei armato di roncola, un attrezzo agricolo con lama ricurva che può tramutarsi facilmente in un’arma letale.

– Alcuni vicini hanno provato a far ragionare l’uomo, ma non c’è stato nulla da fare. Proprio quando sembrava potesse verificarsi l’irreparabile, il pronto intervento dei Carabinieri ha permesso di bloccare l’aggressore, proprio mentre era in procinto di entrare nell’appartamento della compagna.

– Ora l’ucraino dovrà rispondere di molteplici capi d’accusa, riconducibili allo stalking e aggravati dal possesso d’arma.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Violenze domestiche, cronaca, legislazione, indirizzi per avere aiuto di primo soccorso e dopo l’emergenza

Analisi decreto legge Femminicidio e Stalking Governo Letta: obiettivi, novità e focus su tutti i reati inclusi dall’atto

Stalking Lombardia, sportelli dell’associazione Codici attivi a Milano, Arcore e Brianza

S.P.