Omicidio suicidio Pioltello, pensionato uccide moglie a martellate e poi cerca di suicidarsi

Automezzo_dei_Vigili_del_fuocoProbabilmente non sapremo mai cosa è scattato, ad un certo punto, nella testa di un pensionato di 81 anni che, secondo quanto ricostruito, tra sabato 3 e domenica 4 maggio, ha ucciso sua moglie, di 3 anni più giovane. Una tragedia resa ancora più efferata dall’arma usata per l’omicidio: un martello. Numerosi colpi portati alla testa della donna, quando ancora si trovava a letto. E che non le hanno lasciato alcuna via di scampo, ferendola mortalmente.

 

IL LUNGO SILENZIO DELLA COPPIA – La terribile vicenda ha avuto luogo nell’hinterland milanese, a Pioltello.

– I condomini, da qualche giorno, erano preoccupati dal fatto che non vedessero più i due pensionati, un’amabile coppia senza figli e anche molto riservata.

– E forse, proprio a causa della loro riservatezza, la loro “assenza” era passata inizialmente inosservata. Fino a quando, però, lunedì, verso le 14.50, i vicini di casa hanno pensato fosse giunto il momento di avvisare i Vigili del Fuoco e Carabinieri.

 

L’ODORE ACRE PROVENIENTE DALLA PORTA – Intervenuti sul posto, i pompieri, dopo aver escluso che qualcuno degli occupanti fosse in grado di andare ad aprire, sono passati alle vie di fatto sfondando la porta dell’appartamento.

– Dall’interno si è improvvisamente sprigionato un odore acre e nauseabondo che ha investito tutti i presenti. La certezza che ci si trovasse di fronte a qualcosa di tragico, poi, quando i soccorritori hanno scoperto il corpo senza vita della donna riverso sul letto in una pozza di sangue.

– A pochi metri di distanza, su un divano, giaceva invece il marito, privo di sensi e con una grossa ferita lacero contusa sul capo.

 

RICOVERO IN OSPEDALE – Al suo risveglio il pensionato è parso subito in un grave stato confusionale. E’ stato così trasportato presso il vicino ospedale di Melzo per ricevere le prime cure. Il referto dei medici ha però scongiurato che l’uomo potesse trovarsi in pericolo di vita, tanto che la sua ferita alla testa è stata giudicata guaribile in pochi giorni.

– Una ferita che, secondo i Carabinieri, l’uomo si è procurato da solo, in un goffo tentativo di suicidio con lo stesso martello utilizzato poco prima per uccidere la moglie.

– All’origine del folle gesto vi sarebbe la grave forma di depressione di cui avrebbe sofferto da tempo il pensionato. Stato depressivo testimoniato, tra l’altro, anche da alcuni conoscenti della coppia ascoltati dai militari nel corso delle indagini.

 

PIANTONATO CON L’ACCUSA DI OMICIDIO – L’uomo si trova tuttora piantonato nel nosocomio con la gravissima accusa di omicidio.

– Solo l’esito dell’autopsia, tuttavia, potrà fare maggiore chiarezza sull’ora esatta in cui è avvenuta la tragedia.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Uomo si dà fuoco Milano via Poma, passanti intervengono e chiamano soccorsi

Incendio via Forze Armate Milano, Vigili del Fuoco salvano 3 famiglie

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here