Stalker arrestato via Marcona Milano, la rottura risale a 6 anni fa

OLYMPUS DIGITAL CAMERALa tentazione di riavvicinare la ex compagna, di insinuarsi nuovamente nella sua vita, anche a costo di arrivare a molestarla, alla fine è stata più forte di tutto. Anche di quell’ammonimento ricevuto nel 2009 direttamente dai vertici della Questura di Milano, con cui gli era stato ordinato di non avvicinarsi più alla donna. E così, per un milanese di 67 anni, ripiombato da qualche tempo nella sua vecchia ossessione, sabato sono scattate le manette.

 

QUELLA ROTTURA MAI ACCETTATA – La relazione del 67enne con la vittima, una donna di 52 anni, si era conclusa, ormai, nel 2008. Un arco temporale lungo sei anni che, in condizioni normali, avrebbe dovuto porre fine ad ogni velleità. Ma l’uomo, purtroppo, non aveva mai accettato di buon grado di essere stato scaricato.

– Aveva cominciato quasi da subito, infatti, ad appostarsi in via Marcona, sotto l’abitazione della malcapitata, in attesa che uscisse per seguirla e tormentarla. Molestie che  non si limitavano ai soli pedinamenti, ma proseguivano anche nel resto della giornata, a suon di telefonate ed sms dai toni spesso minacciosi e aggressivi.

 

L’AMMONIMENTO DELLA QUESTURA – Una situazione diventata molto presto insostenibile e che aveva spinto la donna a sporgere denuncia alle forze dell’ordine.

– Immediato, come spesso avviene in questi casi, era arrivato l’ammonimento della Questura nei confronti del molestatore.

– Un provvedimento che era anche sembrato sortire l’effetto desiderato. Tanto che il 67enne, per ben 5 anni, era letteralmente sparito dalla circolazione, facendo tirare un sospiro di sollievo alla sua ex compagna.

 

L’INCUBO CHE RICOMINCIA – Due mesi fa, però, la 52enne si è scontrata nuovamente con la dura realtà. Il  suo stalker, tutt’altro che rassegnato, è tornato, appostandosi come un tempo sotto la sua palazzina.

– L’incubo, per un momento, è parso lì lì per ricominciare. Questa volta, però, non disposta a subire oltre, la vittima si è armata di coraggio e ha deciso di porre definitivamente la parola fine a questa brutta vicenda.

– E così, sabato, dopo l’ennesimo appostamento e le decine di messaggi e telefonate ricevuti,  ha richiesto il pronto intervento della Polizia.

– L’uomo, raggiunto dagli agenti in via Marcona, è stato arrestato.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Stalker egiziano arrestato Milano, i consigli di “Telefono Donna” e i contatti per avere aiuto

Arresto stalker Pavia, ha aggredito la ex compagna con una roncola

Arresto stalker Bollate, baffi finti, parrucca e occhiali da sole per spiare la ex

S.P.