Tornano i biglietti celebrativi Atm: l’effigie della Costituzione per la festa della Repubblica del 2 giugno

bigliettoRitornano i biglietti celebrativi di Atm, l’iniziativa organizzata dalla municipalizzata milanese a ridosso di importanti eventi e grandi occasioni. Dopo la canonizzazione dei papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II e il “Quarto Stato” di Pellizza da Volpedo, in occasione del 1° maggio, ora è la volta della Costituzione italiana. E’ questo, infatti, il soggetto prescelto per ricordare l’imminente Festa della Repubblica che verrà celebrata il 2 giugno.

 

IN VENDITA DA SABATO 31 MAGGIO A DOMENICA 8 GIUGNO – Ad essere illustrato sui titoli di viaggio sarà proprio il testo delle leggi fondamentali dello Stato, il vero emblema della recente storia repubblicana italiana.

– Questi biglietti da collezione saranno normalmente in vendita in tutte le ricevitorie in metropolitana o presso i distributori automatici, a partire da sabato 31 maggio fino a domenica 8 giugno.

– Un’occasione da non perdere per ampliare la propria collezione di biglietti Atm ad edizione limitata o, se non se ne possiede ancora una, per iniziare da zero, cimentandosi con uno degli hobby più affascinanti e diffusi nel nostro Paese.

 

SUCCESSO DI VENDITE – Atm, con questa nuova serie, spera così di replicare il grande successo di vendite ottenuto con i precedenti biglietti celebrativi. Soprattutto, con quelli riportanti le effigi dei due Papi canonizzati lo scorso 27 aprile, quando le vendite dei titoli di viaggi fecero registrare numeri notevolmente superiori rispetto alla media consueta.

 

STORIA DELLA FESTA DELLA REPUBBLICA – Il 2 e 3 giugno 1946 si tenne il referendum – per la prima volta nella storia italiana a suffragio universale – con il quale gli italiani si espressero a favore della Repubblica. Una vittoria non senza polemiche che pose fine, con 12.718.641 voti contro 10.718.502, a 85 anni di regno.

– La prima festa ufficiale della Repubblica venne celebrata nel 1948. E si andò avanti così fino al 1977. Fino a quando, per motivi contingenti di crisi economica, si decise  di festeggiarla la prima domenica di giugno in forma più modesta.

– Solo nel novembre 2000, grazie ad un’iniziativa del secondo governo Amato e agli sforzi dell’allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, si tornò a festeggiare la Festa della Repubblica, con tutti gli onori del caso, il 2 giugno.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Eventi 2 giugno Milano, giardini aperti e visite a Palazzo Diotti

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here