Spaccio e acquisto di droga online Milano, arrestate 32 persone

CarabinieriL’operazione dei Carabinieri era stata avviata nell’ottobre 2013, nell’ambito delle cosiddette “droghe degli intellettuali”. Al centro dell’inchiesta la vendita di tali sostanze, che venivano comprate e vendute online per 20-30 euro al grammo. Una volta acquistate dagli indagati su un apposito sito internet (ancora attivo in attesa dell’esito di una rogatoria internazionale per poterlo oscurare, ndr), i soggetti rivendevano le sostanze nell’ambiente di lavoro o agli amici. E, per tale motivo, sono state ora arrestate 32 persone.

 

UNA SCIA DI TRAGICHE MORTI – Era l’ottobre 2013 quando i Carabinieri avevano aperto l’inchiesta, contestualmente all’arresto di un tossicodipendente milanese di 37 anni.

– L’uomo era stato trovato in piazza Maciacchini in possesso di 500 grammi di mdpv: metilenediossipirovalerone.

– La sostanza era inserita nella tabella ministeriale delle droghe in Italia l’11 maggio 2011.

– E la prevenzione circa la sua pericolosità era continuata anche se, purtroppo, non era riuscita ad evitare ulteriori drammatici eventi, come la morte del maestro 45enne arrestato lo scorso gennaio.

– Dopo aver avuto gli arresti domiciliari, infatti, l’uomo aveva continuato ad assumere la sostanza, fino a trovare la morte.

 

EFFETTI PIU’ LETALI DELLA COCAINA – Come sottolineato dalle Autorità, gli stupefacenti chimici sequestrati in occasione dei differenti arresti, “non vengono percepite come tali dagli acquirenti, che le assumono per gli effetti stimolanti e afrodisiaci, ma necrotizzano le cellule neurologiche, che sono insostituibili, con effetti più letali della cocaina”.

 

GLI ARRESTI – Come spiegato dal nucleo investigativo dei Carabinieri, tra i 32 soggetti arrestati a Milano compaiono anche un insegnante di sostegno in una scuola media, due operatori sanitari che facevano analisi del sangue in un ospedale, tre studenti universitari, alcuni impiegati, alcuni professionisti, prostitute di lusso e un insegnante di musica

– Gli indagati si dovranno difendere, ora, dall’accusa di detenzione e spaccio di droghe sintetiche.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Dimostrazione cani antidroga Gdf Milano presso scuola Achille Mauri, fotogallery e video

Dipendenza da droga e stupefacenti, per tutte le risposte nasce il nuovo portale “Droga in Breve” NIDA – Dipartimento Politiche Antidroga, info e contatti

Effetti cannabis, marijuana e hashish, conosciamo meglio le ‘droghe leggere’ e vediamo se fanno davvero così male oppure no, soprattutto a giovani e adolescenti

Villette occupate collettivo Lambretta via Apollodoro Milano, l’intervista e l’appello disperato di una residente

Contributi Leoncavallo da Comune Milano, l’assessore alla Sicurezza Granelli: “Valorizzare la positività di questo luogo che in futuro potrebbe anche ricevere contributi per determinati progetti”

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here