Arresti casa di riposo Vaprio D’Adda, Guardia di Finanza esegue operazione

GDFSono arrivati all’alba i militari della Guardia di Finanza, presso una struttura socio-sanitaria privata a Vaprio D’Adda.

 

LA STRUTTURA – In base alle prime informazioni comunicate dalle Fiamme Gialle, la casa di cura non è convenzionata con la Regione, “perché non sono stati riscontrati i necessari requisiti di residenza socio-sanitaria”, hanno spiegato i Finanzieri.

– Inoltre, “a carico della struttura pende davanti al Tar l’ordinanza di sgombero emessa un anno fa dal sindaco di Vaprio d’Adda”, hanno aggiunto.

– Secondo quanto riscontrato, gli anziani, spesso affetti da demenza senile, pagavano una retta di circa 2500 euro al mese per essere assistiti.

 

LE ACCUSE FORMULATE DAGLI INQUIRENTI – Dopo aver condotto approfondite indagini, le accuse formulate sono di massima gravità: percosse, insulti, somministrazione di farmaci scaduti o sbagliati, ritorsioni sotto forma di costrizioni a letto per giorni e salto dei pasti.

– Sulla base di tali profili accusatori sono scattate la manette due operatrici.

– Pronunciata, inoltre, anche l’interdizione dall’esercizio della professione per le due amministratrici di diritto e di fatto della struttura. Tra le accuse, rientrano i maltrattamenti e abbandono di incapace.

– Altre quindici persone – i dipendenti e il consulente medico della casa di cura, un medico di base – sono indagate a piede libero.

 

ASSISTENZA PSICOLOGICA AGLI ANZIANI PRELEVATI – Durante l’operazione, diversi assistenti sociali hanno fornito sostegno psicologico a 10 anziani ospitati al momento nella struttura.

– I pazienti, affidati al 118, sono stati prelevati e trasferiti in altre case di cura.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E  SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Terapie Alzheimer: danza, arte e pet therapy migliorano la vita dei malati

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here