Richieste di aiuto in Stazione Centrale Milano, quasi 23mila nel 2013

Stazione-CentraleE’ stato presentato il rapporto annuale 2013 dell’Onds-Osservatorio, nazionale sul disagio e la solidarietà. I dati che riguardano Milano sono impressionanti: quasi 23mila le richieste di aiuto a cui l’Help Center di Milano Centrale ha dovuto rispondere nell’anno 2013.

 

COSA SONO L’ “ONDSD” E GLI “HLP CENTER” – L’osservatorio è una struttura che gestisce una rete di 14 Help center (sportelli) dislocati nelle stazioni delle più grandi città italiane.

– Tali sportelli di assistenza sono concessi in comodato d’uso gratuito (18mila mq) da Ferrovie dello Stato e finanziati da Enti locali e terzo settore, con lo scopo di avvicinare e indirizzare homeless e persone in difficoltà verso strutture dove avviare percorsi di recupero e di integrazione.

 

I DATI NAZIONALI DEL 2013 – Nel 2013, in Italia, sono stati eseguiti oltre 215mila interventi di assistenza negli help center, rivolti a circa 25mila persone emarginate.

– Per 22.380 di queste è stato necessario avviare un vero e proprio percorso di recupero, mentre negli altri casi e’ bastato l’intervento immediato degli operatori.

– Il 70% dell’utenza è rappresentato da stranieri, anche se la percentuale di italiani è in aumento.

 

LA SITUAZIONE DI MILANO –  Rispetto al dato giornaliero, le porte degli Help center nazionali si sarebbero aperte in media 725 volte al giorno, 61 volte solo a Milano.

– Gli utenti abituali a Milano sono stati 14.092 di cui 5.921 nuovi: 83% uomini e 17% donne.

 

IL COMMENTO DI FABRIZIO TORELLA – Fabrizio Torella, responsabile delle attività sociali di Fsi ha sottolineato: “Queste attività di assistenza sono state possibili grazie ad una rete che si è venuta a creare tra diverse realtà. La stazione e’ il barometro della situazione sociale del Paese e grazie il nostro osservatorio noi fotografiamo il disagio sociale in tempo reale.

– “Noi come impresa ci facciamo carico di questi dati per orientare le nostre politiche ha aggiunto. –

Cerchiamo di fondere l’interesse della persona disagiata con quella del cliente che vuole vedere le stazioni pulite e decorose – più precisamente sulla situazione di Milano Centrale.

– “Abbiamo un’affluenza migratoria soprattutto di siriani che scappano dalla guerra – conclude Torella –, è un fenomeno atipico, per questo, come Fsi monitoriamo questa situazione e stiamo valutando come aiutare ancora di più il Comune”.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Tentata rapina piazza Duca d’Aosta Milano, 18enne accoltellato per il cellulare. Analisi questione sicurezza Stazione Centrale

Ronde dei cittadini Porta Venezia Milano per emergenza profughi, ammissione di colpa?

Droga, degrado e molestie Milano giardini piazza IV Novembre, la segnalazione di un lettore che chiede: Sindaco, dove sei?

Degrado via Ferrante Aporti Milano Stazione Centrale, partita la raccolta firme dei residenti

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here