Maltempo Milano e Lombardia, Regione: Attese criticità per forti temporali

Esondazione Seveso Milano 2014-5Non si ferma il maltempo, che anche stamattina porterà temporali su tutta la Lombardia, inclusa Milano.

 

Nella capitale meneghina, in particolare, fa temere il Seveso, che è al momento monitorato ma, con l’esondazione della scorsa settimana, ha provocato danni alla città per 25 milioni di euro.

 

Monitorata anche la voragine che, sabato 26 luglio 2014, si è aperta in corso di Porta Romana, e rispetto alla quale sono in atto tutte le indagini del caso (per la fotogallery CLICCA QUI)

 

Secondo il bollettino regionale dell’Arpa, oggi il cielo sarà inizialmente poco nuvoloso; dalla mattinata addensamenti su Alpi e Prealpi a partire da ovest e nel corso del pomeriggio graduale aumento della copertura, anche in pianura. La sera ovunque molto nuvoloso o coperto.

 

In pomeriggio, inoltre, faranno la propria comparsa anche le precipitazioni, da deboli a moderate sui rilievi, in estensione all’alta pianura tra tardo pomeriggio e sera. Fenomeni moderati o localmente forti sul Nordovest, a prevalente carattere temporalesco.

 

Le temperature minime saranno stazionarie o in lieve aumento intorno a 19 gradi, massime in risalita fino a 29 gradi.

 

Intanto, la Regione Lombardia ha emesso ieri un avviso di criticità regionale per rischio temporali forti e rischio idrogeologico e idraulico.

 

Nella giornata di oggi, i maggiori accumuli si avranno in provincia di Varese, nel basso Lario e a Milano – specie l’alto Milanese e la Brianza.

 

“Sono previste precipitazioni abbondanti per le prossime ore. Non intendiamo lanciare un allarme, ma semplicemente raccomandare la popolazione alla prudenza – ha dichiarato Simona Bordonali, assessore con delega alla Protezione civile della Regione Lombardia -. Invitiamo dunque a effettuare spostamenti solo quando necessario e a evitare, nelle zone interessate da perturbazioni di particolare intensità, l’utilizzo di sottopassi.

 

Non sono da escludere, purtroppo – aggiunge l’assessore regionale – ulteriori esondazioni dei corsi d’acqua, con particolare attenzione al reticolo idraulico nord milanese, bacini Olona – Seveso – Lambro. Si potrebbero verificare criticità idrauliche anche nella zona della Bassa Bresciana, della Bassa Mantovana e della provincia di Cremona, dovute alla saturazione del reticolo minore causata dalle precipitazioni dei giorni scorsi”.

 

“Un appello particolare è rivolto agli amministratori locali – ha concluso Bordonali –: qualora si verifichino criticità, è assolutamente necessario attivare il piano di emergenza, per gestire eventuali pericoli con il massimo livello di efficacia”.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Danni esondazione Seveso Milano, raggiunti 25 milioni di euro. I cittadini: “Pisapia si dimetta”

Pisapia su esondazione Seveso Milano: “Se fossimo stati avvertiti in tempo, avremmo evitato questa situazione”

Esondazione Seveso Milano, analisi sul perché il Seveso straripa e soluzione della Giunta Pisapia: i Seveso Angels

Milano Blocco Corso di Porta Romana, a causa di una voragine

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here