Ristrutturazione piscina Caimi Milano, al via i lavori

Progetto Piscina CaimiE’ stata costruita nel 1939, secondo i dettami della migliore architettura del periodo. Forte di due grandi vasche all’aperto e una capacità di ospitare fino a 1.000 persone, la piscina comunale “Caimi” di via Carlo Botta, vero gioiello del Liberty incastonato tra i palazzi di Porta Romana, ha rinfrescato (con la sua leggendaria acqua ghiacchiata!) le estati di generazioni e generazioni di milanesi. Il tutto passando indenne i tormentati anni della Seconda guerra mondiale, affrontando la ripresa e cavalcando il boom economico. I primi segni di cedimento, però, si sono fatti presto sentire, complice la colpevole disattenzione delle amministrazioni in fatto di manutenzione. Fino alle cronache dei nostri giorni. Negli anni 2000, la gestione MilanoSport ha provato a risollevare le sorti di un decadente impianto affiancando alla sua naturale vocazione balnearia un’offerta mondana a suon di aperitivi e buffet. Poi, quando nell’autunno 2006 la gestione è tornata  al Comune, più nulla. A complicare le cose, due anni più tardi, anche la dichiarazione di inagibilità emanata dall’Asl. Da lì, un progressivo e inarrestabile degrado ha finito col trasformare la “Botta”, come la conoscono gli abitanti del quartiere, in un rudere a cielo aperto, nel disinteresse dei più.

 

UN FINANZIAMENTO DA 2.537.503 euro – Ora, a distanza di 7 anni, grazie ad un’importante fideiussione approvata da Palazzo Marino a beneficio della Fondazione Parenti, il Centro balneare Caimi si appresta a risorgere dalle sue stesse ceneri, per la gioia dei suoi numerosi aficionados.

– La Fondazione di via Pier Lombardo – che ha stipulato con il Comune, nel 2012, una convenzione per la restituzione alla città di un rinnovato impianto – si è fatta infatti carico dei lavori di ristrutturazione e di restauro delle vasche e dell’intera area verde presente nella struttura. Un progetto reso possibile grazie al finanziamento per 2.537.503 euro ricevuto da Banca Prossima in accordo con la giunta arancione.

– I lavori, iniziati formalmente lo scorso weekend, dovrebbero essere ultimati, almeno per quanto riguarda la balneazione, in vista dell’Expo del prossimo anno.

 

UN PROGETTO AMBIZIOSO – Un progetto ambizioso, quello della Fondazione Parenti. La piscina Caimi, secondo le intenzioni, si appresta a diventare un impianto polifunzionale, in grado di ospitare, accanto alle canoniche attività balneari estive, eventi artistici, culturali e sportivi anche nei mesi invernali. Il tutto in perfetta sinergia con le iniziative del quartiere e dell’adiacente teatro Franco Parenti.

– La riqualificazione dell’impianto punterà alla valorizzazione della struttura esistente, senza stravolgerne l’impianto liberty originario. Gli interventi tecnici, oltre ad un generale adeguamento della struttura alle nuove esigenze dell’utenza e delle normative, riguarderanno la riqualificazione delle due vasche natatorie, il rifacimento dell’impianto di depurazione dell’acqua e interventi di manutenzione per quanto concerne gli edifici annessi all’impianto.

– L’acqua delle vasche, per limitare al minimo l’impatto ambientale della nuova struttura, avverrà per mezzo di pannelli solari. Per il riciclo delle acque grigie, invece, verrà utilizzo l’ozono.

 

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

S.P.