Donna morta metropolitana Milano Inganni, sarebbe caduta e incastrata tra due carrozze

metropolitanaLa tragedia è accaduta alle 0,51 della notte tra sabato 27 e domenica 28 settembre 2014.

 

Secondo le primissime ricostruzioni, la vittima è una donna di 42 anni, di origine filippina.

 

La donna si trovava sulla banchina della stazione della metro rossa “Inganni”, con il marito, quando per motivi ancora da accertare avrebbe perso l’equilibrio, cadendo all’indietro.

 

Data la caduta repentina, nessuno è riuscito ad afferrare la 42enne che, mentre le porte del convoglio si chiudevano, è precipitata a terra.

 

Purtroppo, il peggio è stato inevitabile, nonostante “il macchinista – spiega Atm – accortosi del fatto, ha immediatamente frenato con prontezza estrema, ma per la donna non c’è stato nulla da fare in quanto nella caduta innaturale una parte del corpo era finita incastrata nel piccolo spazio tra treno e banchina”.

 

Oltre al personale di Atm, subito sul posto i Vigili del Fuoco e il 118, il cui personale ha soccorso il conducente del treno, sotto shock per il tragico incidente.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here