Rapinatori nomadi Milano, 10 colpi con fucile a canne mozze e pistole

PisapiaI due colpi decisivi sono stati compiuti lunedì 29 settembre 2014, in pieno giorno, a circa un’ora e mezza di distanza l’uno dall’altro.

 

Secondo quanto spiegato dalla Polizia di Stato, protagonisti della vicenda sono 6 ragazzi nomadi, uno dei quali minorenne, e tutti con precedenti per reati contro il patrimonio:

– un 16enne residente al campo di via Chiesarossa,

– un 18enne residente in via Quarti;

– un 19enne residente al campo-nomadi di via Idro;

– un 19enne residente in via Chiesa Rossa;

– un 19, con due indirizzi tra via del Tamigi e via della Senna a Bruzzano,

– un 25enne residente in via Quarti.

 

In base alle ricostruzioni degli investigatori, la banda agiva armata di due pistole e un fucile a canne mozze.

 

Con tale arsenale, nella giornata di lunedì hanno rapinato due negozi, per un bottino di oltre 10mila euro.

 

Intervenuti gli agenti dalla Squadra Mobile del commissariato Villa San Giovanni, i 6 giovani malviventi sono stati velocemente bloccati.

 

Tutti accusati di rapina aggravata, porto di armi da sparo e munizionamento, e ricettazione dell’auto utilizzata per i colpi (sottratta con brutalità la sera precedente a Bollate, a un automobilista picchiato con il calcio di una pistola), i nomadi sono stati tutti arrestati.

 

Al momento dell’operazione, gli agenti stavano indagando su una decina di violente rapine commesse nelle ultime due settimane tra Milano e provincia, e avevano organizzato un appostamento nei pressi del campo nomadi di via Idro, intorno al quale gli indagati gravitavano.

 

Secondo gli Inquirenti è possibile che, all’esito degli accertamenti, vengano contestate ai 6 nomadi anche le altre violente rapine eseguite nei giorni scorsi.

 

Le indagini relative, infatti, hanno appurato che i colpi sarebbero stato tutti compiuti da una banda composta da 4 fino a 6 persone, sempre armate di pistola e di un fucile a canne mozze, utilizzato a volte per esplodere un colpo in aria o per picchiare le vittime.

 

Di seguito i dati della Questura di Milano, circa l’aumento dei reati registrato nel 2013 nella nostra città:

– Furti in abitazione, 24.448, con un aumento dell’8,31% rispetto ai 22.572 casi del 2012.

– Furti in esercizi commerciali, 12.880, con il +5,30% rispetto ai 12.232 del 2012.

– Furti con destrezza +4,08%

– Furto con strappo +4,22%

– Rapine in abitazione, +28,04%

– Rapine in banca, +10,45%

– Rapine in uffici postali, +83,33%

Estorsioni, +13,16%

– Violenze sessuali, diminuite dalle 526 del 2012, alle attuali 488, con 1,3 casi al giorno

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Ciclista rapinato Milano via Idro su pista ciclabile, bastonate per ottenere 20 euro

Campo rom via Idro Milano, Polizia e Carabinieri presi a sassate, Comune invisibile

Case per i rom di via Idro, il nuovo piano del Comune di Milano. I commenti

Rom campo via Idro Milano, arrestato 17enne per tentato omicidio e detenzione illegale di armi

Rom via Savona Milano, una residente: “E’ così tutto l’anno, tranne nella settimana del Design. I vigili non fanno niente, infinite le segnalazioni inviate. Foto”

Rom via Trasimeno Milano vicino asilo largo Bigatti: “Sono aumentati i furti in appartamento, rubano i giochi dei bambini e i vestiti della Caritas, bivaccano sui prati e hanno creato orti abusivi tra i tralicci della corrente”

Rom zona 4 Milano e problemi con residenti, tutto quello che il Comune non dice, ma i cittadini scrivono

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here