Fiera Sinigaglia via Pagano Milano, le critiche: “Suk a orario ridotto, scontentati tutti”

Pisapia inaugura le bancarelle piazza Castello-7L’approvazione definitiva era arrivata, dal Comune, lo scorso maggio. A nulla era valsa la raccolta firma iniziata dai residenti della zona, e neanche il ricorso al Tar rispetto al quale, proprio ora, si attende il risultato. E così, la Fiera di Sinigaglia è stata spostata dalla sua storica collocazione sui Navigli, spezzata in due tronconi: uno in Ripa di porta Ticinese, uno nel parcheggio di via Mario Pagano (nella foto, il Sindaco Pisapia e il Presidente di Apeca, Giacomo Errico, all’inaugurazione delle bancarelle in piazza Castello).

 

IL DEBUTTO DELLA NUOVA COLLOCAZIONE – Il debutto è avvenuto domenica 5 ottobre 2014: dopo due secoli, la nuova “collocazione” voluta dalla giunta Pisapia ha visto circa un centinaio di operatori spostarsi dalla Darsena, al lato del Naviglio di Ripa di Porta Ticinese,  e circa 30 ambulanti invece nel parcheggio di via Pagano.

 

L’OPPOSIZIONE: LA LOTTA CONTINUA, MA…  – Contro la decisione dell’assessore al Commercio di Milano,  Franco D’Alfonso, si è schierata l’opposizione, con Fdi e Forza Italia.

– Le due fazioni, infatti, a sostegno della contrarietà hanno allestito raccolte firme in zona Pagano e banchetti informativi.

– Anche ieri mattina, al mercato era presente un gazebo di Fi.  Il consigliere di zona Alessandro De Chirico, in particolare, ha denunciato “disagi per i residenti del quartiere. I carroattrezzi della Polizia Locale sono andati avanti dalla notte fino a mattina inoltrata a portar via le autovetture in divieto di sosta, con l’ausilio dei vigili che hanno comminato decine di multe. I proprietari delle macchine, evidentemente, non erano informati della data d’inizio”.

 

CRITICHE ANCHE DAL PRESIDENTE DEI COMMERCIANTI AMBULANTI – La decisione del Comune non è andata giù ai residenti e all’opposizione, ma non solo.

– Parole molto dure sono state rivolte all’assessore D’Alfonso anche da Giacomo Errico, presidente di Apeca, l’Associazione milanese del commercio ambulante, e vicepresidente di Confcommercio Milano.

– “L’assessore D’Alfonso non ha trasferito la Fiera di Sinigaglia – ha dichiarato Errico. –L’ha spaccata in due, creando dei suk a orario ridotto: danneggiando gli operatori e scontentando tutti. Aspettiamo il parere del Tar sul merito del ricorso che abbiamo presentato”.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Bancarelle piazza Castello Milano, l’intervista a Philippe Daverio: “Sono una iattura estetica”

Valorizzazione piazza Castello Milano con pedonalizzazione e bancarelle. Le foto: vedere per credere

Inaugurazione Pisapia bancarelle piazza Castello, foto-gallery e intervista

Protesta commercianti ambulanti Milano Apeca: “Il Comune dia le soluzioni promesse circa abusivismo, Cosap, regolamenti e pulizia stradale”. Dettagli

Aumento tassa occupazione suolo pubblico Milano COSAP, intervista ad Alessandro Prisco Presidente ASCO Duomo

Tassa sui passi carrabili Milano, il COSAP sta già gravando su famiglie e commercianti, ecco come

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here