Evasione fiscale sventata da Gdf Milano, sequestrati bene per oltre 63 milioni di euro

EuroI finanzieri del Comando Provinciale di Milano ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Milano, nei confronti di 8 indagati per associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale, tramite l’emissione e l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti per circa 250 milioni di euro. Contestualmente si è svolto anche il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente di beni e disponibilità finanziarie per oltre 63 milioni di euro.

 

Le indagini, svolte dal Nucleo di Polizia Tributaria di Milano e dirette dal Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Milano, Carlo Noverino, hanno permesso di accertare un articolato sistema di frode fiscale perpetrato nei settori della logistica, facchinaggio, trasporto su strada e servizi alle imprese, attraverso l’utilizzo strumentale di consorzi e società cooperative.

 

L’operazione trae origine da un’attività svolta dall’Agenzia delle Entrate – Ufficio Centrale Antifrode, e si è sviluppata attraverso un modello investigativo sperimentale, promosso dalla Procura della Repubblica di Milano in materia di contrasto ai fenomeni di evasione fiscale, contributiva ed intermediazione e collocamento fraudolento di manodopera, che vede coinvolti anche INPS e Direzione Territoriale del Lavoro.

 

Le successive indagini di polizia giudiziaria svolte dalla Guardia di Finanza hanno condotto all’individuazione di un’associazione criminale costituita da “imprenditori occulti” (reali gestori e beneficiari del sistema), “organizzatori” e/o “agevolatori” (commercialisti e consulenti del lavoro che hanno formalmente costituito le cooperative, reclutato i soci lavoratori, curato gli aspetti amministrativi, contabili e fiscali), meri “prestanome” che, avvicendandosi ed alternandosi nelle cariche societarie, ne hanno assunto formalmente le relative responsabilità.

 

Nelle operazioni sono stati impegnati in tutto il territorio nazionale oltre 70 finanzieri, nonché funzionari dell’Ufficio Centrale Antifrode dell’Agenzia delle Entrate.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here