Sbarchi clandestini, sgominata banda che favoriva immigrazione clandestina tra Milano, Catania, Roma e Trapani

ArrestoUn’organizzazione internazionale, che operava tra Italia e Libia, Eritrea ed altri Stati nordafricani e che favoriva l’immigrazione clandestina in Europa, con sbarchi nel nostro Paese, è stata bloccata dalla Polizia di Stato che ha arrestato 11 eritrei.

 

CATANIA, MILANO, ROMA E TRAPANI – “L’operazione, denominata “Tokhla”, è stata svolta dal Servizio centrale operativo e dalla Squadra mobile di Catania – spiega la Polizia di Stato –, e ha riguardato le province di Catania, Milano, Roma e Trapani”.

 

GLI ARRESTI – Gli arrestati sono accusati di associazione per delinquere e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

 

L’INIZIO DELLE INDAGINI – “L’inchiesta, iniziata nel maggio scorso – ha proseguito la PS –, ha fatto luce su un’organizzazione, tutta composta da eritrei, che a fronte di elevate cifre di denaro favoriva l’ingresso in Europa di migliaia di connazionali”.

– Il gruppo criminale, che aveva cellule in diversi Paesi europei, tra cui l’Italia, contattava i migranti interessati e organizzava tutte le fasi del loro trasferimento dai villaggi di origine fino alle destinazioni finali.

– Queste erano, prevalentemente, rappresentate da Paesi del nord Europa.

 

I VIAGGI CONCLUSI IN TRAGEDIA – Dalle indagini condotte, i poliziotti sono riusciti ad accertare che alcuni dei trasferimenti via mare si sono conclusi con naufragi, in cui hanno perso la vita centinaia di persone.

– In particolare due sono gli episodi più eclatanti avvenuti al largo delle coste libiche: quello del 13 maggio e quello del 28 giugno scorsi, a seguito dei quali sono morti circa 300 migranti.

 

I MINORENNI SOMALI SEGREGATI – -Nel corso dell’operazione, inoltre, sono stati liberati 9 minorenni somali ed eritrei trovati chiusi a chiave in un appartamento di Catania di uno degli arrestati.

 

L’ULTIMO ARRESTO – “L’ultimo degli arresti è avvenuto ieri in Germania, a Muncheberg – ha concluso la Questura. – Si tratta di uno dei capi dell’organizzazione responsabile del naufragio del 28 giugno dove hanno perso la vita circa 200 persone”.

—-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here