Detenuto evaso Milano da Fatebenefratelli, stava per entrare in sala operatoria

Polizia_PenitenziariaPurtroppo, non è la prima volta che succede: i trasferimenti dei detenuti in ospedale, sono momenti ad alto rischio al punto che, non raramente, i malviventi cercano di ingoiare piccoli oggetti (ad esempio batterie, palline, bottoni) per ottenere il trasporto presso gli istituti di cura. Da lì, poi, carpe diem.

 

Ieri pomeriggio, a Milano, è stato il turno di un ragazzo peruviano di 20 anni, condannato fino al 2016 per reati di droga.

 

Il giovane era stato trasferito all’ospedale Fatebenefratelli, dove la Polizia penitenziaria ne teneva piantonata la stanza.

 

Poco prima dell’inizio di un intervento chirurgico, presumibilmente approfittando del cambio del turno degli agenti, il 20enne è riuscito a mettersi in piedi, e dileguarsi.

 

“Un episodio gravissimo, per il quale sono già in corso le operazioni necessarie ad assicurare alla giustizia l’evaso”, spiega Donato Capece, segretario generale del SAPPE (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria).

“Sono stati momenti di grande tensione”, conclude Capece. “Il detenuto è stato inviato in Ospedale per essere sottoposto all’intervento chirurgico. Ora è assolutamente prioritario arrivare alla sua cattura”.

 

AGGIORNAMENTO del 16 dicembre 2014 ore 8,00: Il detenuto è stato trovato e arrestato.

– “E’ davvero una buona notizia sapere che il criminale peruviano che martedì scorso era evaso dall’Ospedale Fatebenefratelli di Milano mentre era in attesa di essere sottoposto a intervento chirurgico – ha detto Donato Capece – è stato catturato ieri sera nel centro della città L’operazione congiunta NIC Polizia Penitenziaria ed altre Forze di Polizia è stata coronata dal successo e a loro va il nostro apprezzamento. L’evaso è stato dunque catturato ed ora ne pagherà le conseguenze in termino di pena da scontare”.

—-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Evasione 4 immigrati Cie Via Corelli, si erano rivoltati in 11

Rapinatori evasi Milano caserma Carabinieri via Vincenzo Monti, hanno forzato una finestra di 50 centimetri

Tentata evasione Milano, egiziano si butta dalla finestra del Commissariato Ticinese, aveva rapinato una macelleria islamica in viale Cassala

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here