Uomo barricato in casa via Padova, minaccia di sgozzare la moglie e far esplodere la casa

Polizia_Di_Stato_foto_darchivioE’ successo domenica 14 dicembre 2014, in via Padova. Un operaio di 41 anni si è barricato nella propria abitazione, con la figlia di 11 anni, minacciando di far saltare in aria l’edificio e di uccidere la moglie con un coltello.

 

LE MINACCE – In base a quanto ricostruito, è scoppiata una lite tra il 41enne e la moglie al punto che, totalmente fuori controllo, l’uomo ha minacciato di far saltare la casa con il gas, e ha estratto un coltello mostrandolo dalla finestra, urlando nel contempo di voler sgozzare la moglie.

 

LA FUGA – Alle 16,40 circa,  la donna è riuscita a liberarsi dal marito, chiamando la Polizia.

-La vittima è riuscita a portare con sé una delle due figlie, di 6 anni, mentre la maggiore ha deciso di rimanere con il padre, per cercare di calmarlo.

 

L’INTERVENTO DELLE AUTORITA’ – Nel frattempo sono sopraggiunte alcune pattuglie della Polizia di Stato, i Vigili del Fuoco e alcune ambulanze.

-In più, le autorità hanno allertato AEM, al fine di potersi coordinare e interrompere eventualmente l’erogazione del gas.

 

LE TRATTATIVE – Sono stati gli agenti della Polizia ad evitare il paggio, grazie ad una vera e propria negoziazione alla fine della quale, fortunatamente, l’uomo è stato bloccato e portato in Questura.

– La trattativa è stata condotta inaugurando il ‘servizio di urgenza psicologica’ iniziato a Milano proprio domenica 14, come sperimentazione.

– Gli agenti della speciale unità, sono stati formati da psicologi, psichiatri ed esperti e, l’attività compiuta ha portato il primo, incoraggiante risultato.

 

L’ARRESTO – Secondo quanto emerso, la coppia era in crisi da diversi mesi e, l’uomo, non voleva accettare che la moglie potesse lasciarlo.

-Il 41enne è stato poi arrestato, anche se la moglie non aveva sporto denuncia.

—-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Maltrattamenti in famiglia via Picchi Milano, picchiava regolarmente moglie e figlia. I contatti per chiedere aiuto

Donna picchiata via Cadamosto Milano, difendersi dai maltrattamenti in famiglia è possibile. Ecco come

Moglie picchiata Carugate, maltrattamenti davanti al figlio minorenne. Contatti per essere aiutate

Moglie picchiata via dei Missaglia Milano, info e contatti per chi subisce maltrattamenti in famiglia

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here