Sequestro 6 tonnellate di agrumi Ortomercato Milano, erano sprovvisti di passaporto fitosanitario

mercatoArance, mandarini e limoni provenienti dalla Sicilia e dalla Spagna, fino all’Ortomercato di Milano.

 

Il carico è stato controllato dagli ispettori dell’Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste (Ersaf) che, con la collaborazione della polizia locale, hanno verificato le condizioni di 57 quintali di frutta.

 

I controlli sono stati condotti su 29 esercizi e, la merce, è risultata sprovvista di passaporto fitosanitario: l’attestazione, richiesta dalla Comunità europea, di assenza di parassiti nocivi per le coltivazioni.

 

Spiccate tre ordinanze di sequestro, in un caso le autorità preposte hanno ritenuto necessario distruggere l’intero carico.

—-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Hashish nascosta tra gli agrumi per l’ortomercato

Ortomercato Milano, escluse 7 cooperative per controllo legalità

Arresti Guardia di Finanza Milano, operazione nata da estorsioni dentro Ortomercato

Blocco totale Ortomercato Milano per sciopero grossisti, protesta contro nuovo orario

 Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here