Vittorio Sgarbi candidato sindaco di Milano: “Penso solo ad Expo 2015”

Vittorio SgarbiVittorio Sgarbi sullo scranno più alto di Palazzo Marino nel 2016? Il 1° di aprile è ancora lontano, staranno pensando in molti. Eppure, “pesce aprilino” a parte, l’ipotesi è meno peregrina di quanto si potrebbe pensare. “Me lo stanno chiedendo da più parti”, ha comunicato ieri il noto critico e storico d’arte alle principali agenzie di stampa, dichiarandosi “lusingato da tutte le proposte che arrivano per una mia candidatura a sindaco di Milano”. Ma il noto mattatore televisivo si è anche affrettato a puntualizzare che, allo stato attuale, “devo pensare solo ed esclusivamente all’Expo”.

 
AMBASCIATORE PER LE BELLE ARTI EXPO 2015 – Vittorio Sgarbi, ricordiamolo, la scorsa estate è stato nominato ambasciatore Expo 2015 per le Belle Arti dal leghista e presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni. Un compito arduo che il vulcanico critico d’arte sta portando avanti non tra poche difficoltà ma con assoluta dedizione. Memore, probabilmente, di quanto lui stesso ha dichiarato qualche tempo fa: “Milano è la più grande città d’arte del Nord Italia ed è la quarta città italiana dopo Firenze, Roma e Venezia per patrimonio artistico…”.

– Come dire, difficile resistere ad un incarico istituzionale che la riguardi. Per questo motivo, dopo l’iniziale smentita, il noto critico ha aperto forse un piccolo spiraglio: “Se la valutazione su quanto fatto sarà positiva allora se ne potrà anche discutere. In ogni caso non prima di novembre”.

 

IL SOSTEGNO DI OLIVIERO TOSCANI – Gli estimatori,  del resto, sembrerebbero non mancargli. “Questa mattina – ha dichiarato in uno scambio di battute con Adnkronos – ho ricevuto un messaggio da Oliviero Toscani che mi diceva: `Se vuoi diventare sindaco io ti aiuto. Si vince´, ma io non ne so assolutamente nulla. Ripeto, sono lusingato ma per ora non ho nessuna intenzione di candidarmi”.

– Anche perché – ha sottolineato Sgarbi – se dovessi candidarmi vorrei essere il candidato di tutti”. E a commento della decisione di non candidarsi comunicata negli scorsi giorni dal sindaco Giuliano Pisapia, l’ambasciatore delle Belle arti scomoda un precedente illustre: “E’ stato un gesto molto nobile, una rinuncia tipo quelle che fece Papa Ratzinger. Una scelta individuale che va rispettata”.

 

“SONO UN COMBATTENTE” – Se qualcuno, poi, non fosse convinto del physique du rôle dell’esuberante Vittorio, a togliere dagli indugi ci pensa lui stesso: “Io sono un combattente, Pisapia ha un atteggiamento più onirico. Forse pensava che fare il sindaco fosse meno travolgente e immagino si sia trovato, alla lunga, a disagio e questo gli ha fatto fare un passo indietro”.

– Non rimane che attendere, quindi, e vedere cosa l’Expo, nel bene o nel male, saprà riservarci. La corsa per Palazzo Marino, del resto, è appena iniziata.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here