Corteo no Expo Milano, città a ferro e fuoco. Foto e video auto incendiate e guerriglia

foto NO EXPO MagentaUn corteo iniziato in piazza XXIV Maggio pacificamente, continuato con momenti di tensione culminati con un maxi scontro in via Carducci angolo corso Magenta.

 

Alle 16,55 lancio di molotov, auto incendiate, vetrine esplose, negozi distrutte, la città a ferro e fuoco.

 

AGGIORNAMENTO del 1 maggio 2015 ore 18,30:  Ancora momenti di grande tensione. Continuo lancio di bombe carta. Alcuni antagonisti prendono a martellate i semafori in piazza Virgilio, rovesciano i cassonetti e raccolgono bottiglie di vetro che vengono usate per fabbricare molotov o lanciate. La situazione resta di grande tensione.

 

AGGIORNAMENTO 1 maggio 2015 ore 19,00: Una decina di manifestanti sono stati accompagnati in Questura. Di questi si sta valutando la posizione di 6 persone, tutte italiane.

 

A breve tutte le foto e i video

 

 

 

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Valentina Pirovano

5 COMMENTI

  1. La polizia ha il compito inalienabile di proteggere i cittadini, il loro patrimonio e quello pubblico. Perché, dunque, è stata consigliata prudenza, oltre la tolleranza comune, di fronte alle devastazioni e agli incendi? L’eccessiva prudenza, a danno dei cittadini onesti e tranquilli, potrebbe portare gli stessi ad armarsi e a farsi giustizia da se stessi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here