Sequestro merce contraffatta Baranzate di Bollate Milano. I numeri del fenomeno

sequestro Gdf MilanoCirca 1300 prodotti contraffatti di abbigliamento, accessori e profumi di marche famose e 12 macchinari e attrezzature tecniche utilizzate per il confezionamento dei prodotti. È questo il bilancio dei controlli effettuati nelle scorse ore dai finanzieri del Comando provinciale di Milano, durante una serie di controlli finalizzati alla repressione delle violazioni in materia di diritti d’autore, know-how, brevetti, marchi ed altri diritti di privativa industriale.
.
.
REAZIONE MORDACE – Secondo quanto riportato dalle autorità, l’illecita attività si svolgeva all’interno di un laboratorio di una ditta individuale di Baranzate di Bollate, nell’hinterland milanese, la cui proprietà sarebbe riconducibile ad un soggetto di nazionalità cinese.
– L’operazione della Guardia di Finanza, da sempre in prima linea ad arginare il fenomeno della contraffazione, non sarebbe stata, tuttavia, “indolore”. Una delle donne presenti nel magazzino, anch’essa di nazionalità cinese, avrebbe reagito al controllo delle Fiamme Gialle con un poderoso morso rifilato alla mano sinistra di uno dei militari.
.
.
RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE – La donna, descritta “in evidente stato di alterazione”, è stata quindi tratta in arrestato  con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.
 – L’autorità giudiziaria, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto che la cittadina cinese fosse rimessa in libertà in attesa del processo che sarà celebrato il prossimo 1° luglio.
 .
 .
I NUMERI DELLA CONTRAFFAZIONE NEL MONDO E IN ITALIA – Quello appena riportato è solo l’ultimo fatto di cronaca, in ordine di tempo, riguardo un fenomeno che, nonostante l’incremento costante delle azioni di tutela amministrativa e penale di marchi e disegni industriali, non accenna a fermarsi.
– Secondo gli ultimi dati diffusi a inizio d’anno da Confartigianato, il mercato della merce contraffatta ammonterebbe, a livello mondiale, a circa 200 miliardi di euro, 7 dei quali solo in Italia. Dati preoccupanti, per quanto ci riguarda, avvalorati anche dal numero di sequestri effettuati tra 2008 e 2013 all’interno dei nostri confini: ben 99.748, pari a 334 milioni di pezzi, per un valore complessivo di oltre 3,7 miliardi di euro. Un triste primato che l’Italia detiene incontrastata in tutta l’Unione Europea.
.
.
E IL RUOLO DELLA CINA? – Si calcola che a livello globale la vendita di merce contraffatta incida dal 7% al 9% sull’intero commercio mondiale. Bisogna considerare, però, che in assenza di bilanci, ci troviamo di fronte a stime quasi sempre induttive e arrotondate per difetto. I numeri, quindi, potrebbero essere anche destinati a salire.
 – Quel che è certo è che a detenere la fetta di mercato più importante è la Repubblica popolare cinese. Con il 66% della merce falsa sequestrata all’interno dell’Ue, da alcuni anni si conferma infatti la centrale mondiale della contraffazione. Dietro di lei, ampiamente distaccati, Corea, Taiwan e altri Paesi dell’area del Sud-Est Asiatico.
– I prodotti maggiormente contraffatti in termini di valore? Gli orologi (20%), borse e portafogli (15%), vestiti (12%), profumi e cosmetici (7%) e sigarette (6%).
.
.
LE RICADUTE GLOBALI – Una piaga, quella della contraffazione, i cui danni – tuttavia – rimangono ancora difficili da calcolare. Ma a far riflettere, bastino le stime di Indicam, l’Istituto di Centromarca per la lotta alla contraffazione: 270.000 i posti di lavoro persi, a livello mondiale, negli ultimi 10 anni, di cui 125.000 circa nella sola Comunità Europea.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here