Poliziotto aggredito corteo “No Expo” Milano Black Bloc Primo maggio, arrestato un antagonista

NO EXPO Milano 1 Maggio 2015-5Dopo i fatti del Primo maggio, le indagini si sono svolte serrate.

 

Nelle prime ore di questa mattina, personale della Digos, unitamente a quello del Commissariato di Polizia “Quarto Oggiaro”, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica, nei confronti di un giovane di 28 anni, per resistenza aggravata e lesioni.

 

Come spiegato dalla Questura, il giovane sarebbe stato identificato quale responsabile dell’aggressione nei confronti di un agente della Polizia di Stato, Antonio D’Urso, colpito violentemente con un bastone di legno durante il corteo No Expo del Primo maggio.

 

In base a quanto emerso dalle indagini, coordinate dal Procuratore Aggiunto della Procura della Repubblica di Milano, Maurizio Romanelli, e dal Sostituto Procuratore, Piero Basilone, il 28enne avrebbe alcuni precedenti specifici e sarebbe stato già noto quale esponente dell’area anarchica milanese, legato all’“Ex Bottiglieria Occupata”.

 

Nei giorni successivi ai fatti, il giovane sarebbe stato notato con la barba completamente rasata, secondo la Questura al fine di “alterare i propri tratti somatici”. Per tale motivo la misura di custodia cautelare in carcere è stata eseguita con urgenza, volendo evitare che il 28enne potesse inquinare le prove a proprio carico.

 

La Questura ha reso noto anche l’avvenuta denuncia a piede libero di un secondo giovane, milanese, di 25 anni, identificato dalle Autorità come spalleggiatore del 28enne, al momento dell’aggressione all’agente di Polizia.

 

Il giovane è stato denunciato a piede libero per concorso in resistenza aggravata e, una volta identificato, è risultato avere diversi precedenti di Polizia. Tra questi, la Questura ha ricordato l’invasione di terreni ed edifici, da ultimi quelli risalenti all’aprile scorso, con l’occupazione abusiva da parte del sodalizio “Proprietà Pirata Riot”, della “Ex Caserma Mameli” di Viale Suzzani e di un’area industriale sita a Baranzate.

 

Leggi anche:

Corteo no Expo Milano, città a ferro e fuoco. Foto e video auto incendiate e guerriglia

Foto danni Black Bloc Milano, il computo della devastazione il giorno dopo

Risarcimento danni Black Bloc Milano, ecco numero di telefono ed email allestiti dal Comune

Arresti Black Bloc Milano, interrogati in queste ore i 5 fermati venerdì 1 Maggio

Identificati 180 Black Bloc per la guerriglia di Milano, Alfano: “Sangue chiama sangue, l’abbiamo evitato”

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here