Evasione scoperta da Gdf Varese, giro d’affari da per 23 milioni di euro, coinvolte 15 società nazionali e internazionali

Sequestro Gdf MilanoLa Guardia di Finanza di Gallarate, in provincia di Varese, ha scoperto una vasta e complessa “frode carosello” con un giro milionario di fatture false, che ha interessato diverse imprese in Italia e all’estero. In particolare sono state individuate 15 società coinvolte nel sistema di frode di cui 3 di diritto elvetico e 5 con sede in diversi paesi dell’Unione Europea (Austria, Spagna e Slovenia).

 

LE INDAGINI – L’attività ha avuto inizio dopo un’analisi di rischio effettuata nei confronti di imprese attive nel settore dell’informatica e dell’elettronica. Attraverso l’utilizzo delle banche dati, è stata individuata un’impresa che riportava diverse anomalie contabili. Impresa che rivestiva, secondo gli inquirenti, un ruolo di “filtro” con altri soggetti imprenditoriali sia italiani che esteri: dal 2008 e fino al 2012 ha emesso e annotato nella propria contabilità fatture “soggettivamente false”, cioè riferite a soggetti diversi da quelli reali.

 

IL MODUS AGENDI – “Era così possibile far uscire la merce dai confini nazionali – ha spiegato la Gdf –. La merce, subito dopo, rientrava nel territorio dello Stato e veniva ceduta a prezzi “fuori mercato”, anche perché l’impresa filtro non versava all’Erario l’iva dovuta”.

 

GIRO D’AFFARI PER OLTRE 23 MILIONI DI EURO – “Il giro d’affari ricostruito ammonta ad oltre 23 milioni di euro di fatture – hanno proseguito le Fiamme Gialle –, per operazioni soggettivamente inesistenti, con conseguente evasione all’Iva di oltre 3 milioni di euro”.

– La Gdf ha quindi segnalato alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio 3 soggetti per dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti e emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here