Milano Sud isolato per incidente, il sindaco di Opera: “Non ne possiamo più”

Ettore Fusco“Altro che ‪#‎cittàmetropolitana. Un incidente sulla via Ripamonti e si blocca tutto il sud Milano. Oggi boicotto la conferenza metropolitana!” Questo il tweet del Sindaco di Opera e Consigliere metropolitano Ettore Fusco che ieri mattina è rimasto anche lui imbottigliato nel traffico che ha isolato il sud Milano dal capoluogo a causa di un incidente sulla via Ripamonti dove, da anni, sono iniziati i lavori di ampliamento per il raddoppio delle corsie e la realizzazione di rotonde e piste ciclabili. Si tratta di lavori che sono partiti in ritardo e procedono a rilento, ma che nonostante tutto il Sindaco non bolla come principali responsabili dell’isolamento di una zona che, se da un lato non ha mai voluto essere contigua alla metropoli, preservando la sua identità agricola, dall’altro ne deve dipendere per i servizi, le scuole ed i luoghi di lavoro.

 

“NON NE POSSIAMO PIU’!” – “Da sempre basta una nevicata o un incidente per isolarci da Milano – commenta infatti il Sindaco Fusco – e persino una pioggia improvvisa o un ramo spezzato in carreggiata può bastare a formare code kilometriche. Non ne possiamo più e se dopo trent’anni siamo almeno riusciti a fare ampliare la via Ripamonti, adesso è necessario che accelerino la conclusione dei lavori che si sono già protratti oltre i termini previsti”.

 

INOLTRE, ANCHE NUOVA CLASSIFICAZIONE DELLA VALTIDONE – Ma quello della Ripamonti non è l’unico problema infatti, come una doccia fredda, è piovuta su Opera ed il sud Milano, da alcuni anni, anche la scelta di Provincia di Milano di classificare la Valtidone, la strada provinciale che attraversa Opera, come extraurbana principale, impendendo così il transito a ciclisti e motociclisti fino a 149cc.

– “Non possiamo più andare a Milano con lo scooter – si arrabbia il Sindaco – e non abbiamo strade alternative o mezzi che possano rendere il viaggio verso il centro Città più rapido e soprattutto meno costoso. I mezzi pubblici aumentano continuamente di prezzo ed il treno, anche lui costoso, ferma solo a Pieve o Locate. Anche Città metropolitana dovrebbe rendersi conto di questo e prima di pensare alle zone omogenee dovrebbe considerare i comuni della provincia come una parte della cosiddetta grande Milano e quindi uniformare le tariffe del trasporto metropolitano e coprire tutti i comuni con linee idonee di autobus, treni e metropolitane oltre che di strade percorribili in auto, moto o bicicletta”.

 

NESSUNO PROVENIENTE DA MILANO SUD – Così ieri mattina Fusco ha boicottato la Conferenza metropolitana a cui, in realtà, non sarebbe mai arrivato in tempo perché tutti i pendolari hanno impiegato oltre due ore per raggiungere la Città e recarsi ai posti di lavoro, a scuola o in ospedali come l’Istituto Europeo di Oncologia dove oggi non è arrivato nessuno proveniente da sud, compreso le tangenziali, a grave danno dei molti pazienti che quotidianamente si devono recare nelle diverse strutture.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here