Donna picchiata da marito Seregno, gli abusi andavano avanti da 3 anni

ViolenzaNeanche la presenza della figlioletta di tre anni è servita a dissuaderlo dall’idea di malmenare la moglie. Ma questa volta, per un cittadino di origini marocchine di 47 anni, sono scattate le manette. L’accusa è di maltrattamenti in famiglia.

.
CALCI E PUGNI CONTRO LA PORTA E LA MOGLIE – La vicenda ha avuto luogo nella giornata di sabato 1° giugno, a Seregno, nel Milanese.

– Secondo quanto riportato dai Carabinieri della locale compagnia, l’uomo, un pregiudicato già noto alla giustizia italiana, si è ripresentato alla moglie dopo aver abbandonato il tetto coniugale qualche giorno fa.

– Quest’ultima, però, una donna italiana di 40 anni, quando si è ritrovata il marito sull’uscio di casa non ne ha voluto sapere di farlo entrare. In preda all’ira, il 47enne ha cominciato a prendere a calci e pugni la porta dell’abitazione. Poi, senza desistere, è riuscito ad introdursi al suo interno da una finestra. Raggiunta la donna, nostante fosse presente la loro piccola, le si è avventato contro per picchiarla.

.
TRE ANNI DI MALTRATTAMENTI – Ad allertare i Carabinieri sono stati alcuni passanti, spaventati dalle urla provenienti dell’appartamento. Al loro arrivo, i militari sono riusciti a bloccare l’uomo e ad ammanettarlo.

– Ai soccorritori, la 40enne ha raccontato che i maltrattamenti, purtroppo, andavano avanti da ormai tre anni. Trasportata in ospedale per le percosse subite, le sono stati diagnosticati sette giorni di prognosi.

.

CESANO MADERNO: 41 ENNE PREGIUDICATO IN MANETTE – Sempre nella giornata di sabato, i Carabinieri della Compagnia di Seregno hanno arrestato a Cesano Maderno un pregiudicato di 41 anni, originario di Bollate, per rapina.

– Nel corso di una perquisizione a casa dell’uomo, i militari hanno trovato un revolver Smith & Wesson calibro 38 con matricola abrasa, 50 proiettili calibro 38 a «punta cava» ed una modica quantità di hashish per uso personale.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Moglie maltrattata da marito via Giannini Milano, abusi davanti al figlio di 5 anni. Come e a chi chiedere aiuto

Maltrattamenti in famiglia Milano via Maratta, moglie picchiata e minacciata di morte davanti al figlio

Maltrattamenti in famiglia Monza, moglie picchiata davanti ai figli

S.P.