Arresto latitante via Stephenson Milano, si nascondeva in un tombino

ArrestoQuando se lo sono visto spuntare dal tombino di via Stephenson, gli agenti del commissariato Quarto Oggiaro avranno pensato di trovarsi sul set di qualche film. Eppure, era proprio lì dentro, sotto il manto stradale, che un latitante moldavo di 32 anni, destinatario di un mandato di arresto internazionale, aveva preso a nascondersi. Alla vista delle divise ha provato a scappare, ma è stato subito bloccato e tratto in arresto.
.
IL NASCONDIGLIO SOTTO IL MANTO STRADALE – La vicenda ha avuto in zona cimitero Maggiore. Secondo quanto è stato spiegato, i poliziotti erano impegnati in uno dei tanti controlli a presidio del territorio – che ha portato all’identificazione di 103 persone, di cui 40 portate in commissariato per accertamenti – quando, attorno alla mezzanotte tra martedì 2 e mercoledì 3 giugno 2015, si sono imbattuti nel pericoloso criminale.
– Ad attirare la loro attenzione il fatto che l’uomo stesse uscendo, insieme ad un altro connazionale (risultato in seguito incensurato), da uno dei tombini disseminati lungo la strada. Un nascondiglio spartano, ma ben congegnato, che tuttavia non ha impedito al malvivente di farla franca.
– I rilievi compiuti dai poliziotti all’interno dello stretto cunicolo hanno portato alla luce un vero e proprio rifugio, con tanto di sacco a pelo, alcuni vestiti, del cibo, e altri oggetti di prima necessità.
.
RICERCATO A LIVELLO INTERNAZIONALE – Una volta in Questura è emerso che l’uomo – accusato di numerose rapine in abitazione nell’hinterland milanese – era da tempo ricercato anche a livello internazionale per furto, rapina e contrabbando. Reati che in Moldavia, suo Paese di origine, gli erano valsi una condanna definitiva a 15 anni.

– In possesso di un passaporto portoghese falso, secondo gli inquirenti si era probabilmente nascosto all’interno del cunicolo, in attesa di spostarsi presto verso altre destinazioni.

– Il suo Paese avrà ora 40 giorni di tempo per inviare all’Italia la richiesta di estradizione.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

S.P.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here