Profughi in Stazione Centrale Milano, registrate 464 presenze. Paura per l’estate

senzatettoSono circa 1.300 i profughi che la scorsa notte hanno trovato ospitalità nelle otto strutture d’accoglienza (via Corelli, ex Cie; via Salerio, Cooperativa Farsi Prossimo-Caritas Ambrosiana; via Aldini e via Mabretti, Fondazione progetto Arca; via Betti e via Saponaro, Fratelli di San Francesco; via Martinelli e via Pollini, City Angels; e Bresso, Croce Rossa) messe a disposizione dal Comune di Milano, in collaborazione con Terzo settore e Prefettura.

 

PRESIDIO STAZIONE CENTRALE: REGISTRATE 464 PERSONE – Per quanto riguarda, invece, il presidio temporaneamente allestito presso due spazi commerciali sotto alla Galleria delle Carrozze, da Palazzo Marino fanno sapere di aver registrato 464 persone: “141 componenti famiglie con minori (siriane, eritree ed etiopi) e 322 singoli tra siriani, eritrei, etiopi e di altre nazionalità”.

– Il Comune ha anche anticipato di “essere al lavoro per aumentare la capienza del Centro di via Corelli fino a 300 posti (ora sono 200) dove sarà operativa anche la Croce Rossa”.

 

FS: “ORA LA STAZIONE TORNI AI PASSEGGERI” – Mentre l’opera dei volontari in Stazione centrale continua senza sosta, attraverso una nota le Ferrovie dello Stato italiane sottolineano di essere “state in prima linea nell’affrontare l’emergenza profughi. Il Gruppo ha fornito sostegno in ogni modo per superare questo difficile momento, mettendo a disposizione locali e aree”.

– Ma… c’è sempre un “ma”, a maggior ragione in una situazione d’emergenza come quella attuale, “ora è necessario tornare alla normalità, restituendo completamente, per cominciare, le stazioni ai viaggiatori”, prosegue il comunicato. “A Milano entro mercoledì (il 17 giugno 2015, ndr) è previsto che siano restituiti i locali messi a disposizione in Galleria delle Carrozze; a regime saranno utilizzati quelli di via Sammartini, della cui ristrutturazione – già avviata – si è fatta carico Grandi Stazioni. E gradualmente – conclude Fs -, in tutti i luoghi dove si sono verificati casi simili o analoghi, bisogna adesso che le stazioni ferroviarie tornino alla loro reale funzione”.

 

MATTEO SALVINI: “SERVE PIU’ UMILTA’ E MENO SPOCCHIA” – Intanto, sulla questione profughi – sempre più tema rovente dell’imminente estate – la polemica non accenna a raffreddarsi.

– “Una supercazzola”. E’ così che Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, ha bollato quello che lo stesso Renzi – sulle pagine del Corriere della Sera – l’altro giorno ha definito come ‘piano B’, ovvero il ventaglio di possibili interventi che il governo potrebbe mettere in campo qualora l’Italia non ricevesse gli aiuti sperati dall’Ue.

– Permessi temporanei di asilo al fine di favorire il passaggio delle frontiere verso altri lidi in Europa; trattative con gli altri Stati dell’Unione operazioni di polizia contro gli scafisti libici con il diretto coinvolgimento dell’Egitto; obbligo per chi soccorre i migranti in acque internazionali di trasferirli nei propri Paesi, senza consentire l’attracco delle loro navi sulle coste italiane. Tutte opzioni ventilate dall’altro Matteo nazionale che a Salvini hanno riportato alla mente i nonsense del celebre “Amici miei” di Monicelli.

– “Vorrei risolvere il problema – s’è detto disponibile il leader del Carroccio – ma occorre un po’ di umiltà e un po’ meno spocchia. La Lega è a disposizione se vogliamo portare a casa dall’Europa
tutto quello che possiamo portare a casa, non piani b, c, d”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Scabbia e malaria stazione centrale Milano emergenza profughi, attivato presidio sanitario

Emergenza profughi Lombardia, nuova lettera Maroni ai prefetti. Possibili altri 500 arrivi

Lettera Maroni ai prefetti per emergenza profughi Lombardia, la bufera non si ferma

Divergenze profughi Milano, a Palazzo Marino non c’è accordo sulla linea da seguire

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here