Calo fatturato ristoranti Milano per apertura serale Expo, le proteste dei commercianti

Expo GateLa protesta vede come portavoce Lino Stoppani, presidente di Epam, l’associazione di pubblici esercizi di Confcommercio Milano. Secondo quanto emerso, infatti, tra le conseguenze dell’apertura serale di Expo vi sarebbe una perdita di fatturato fino al 30% per i ristoranti della città, con le sole eccezioni delle zone Duomo e Navigli.

 

LA QUESTIONE PRESENTATA A PALAZZO MARINO – La questione non è passata sotto silenzio e, Stoppani, è arrivato fino a Palazzo Marino, presentando precise proteste all’incontro con la commissione Commercio attività produttive e turismo, incontro voluto per valutare l’impatto dell’esposizione universale sulla città.

 

UN RISCHIO SOTTOVALUTATO – L’apertura serale “è stato un rischio sempre dichiarato, sottostimato dai nostri interlocutori, che hanno sempre privilegiato la necessità di copertura economica agli ingenti investimenti della manifestazione”, ha spiegato Stoppani, che ha descritto i risultati di un sondaggio effettuato tra gli associati.

 

“UN’APPENDICE DELLA MOVIDA MILANESE” – Stoppani ha poi criticato la “connotazione commerciale dell’evento, che sta banalizzando Expo”, diventato “un luogo di spettacolo e un’appendice della movida di Milano”.

– Anche il progetto di promozione cittadina ExpoinCittà, per il presidente Epam, è diventato “un contenitore di eventi che non ha mai avuto una regia comune e strategica” che ha “cercato di evitare questo rischio” ma ha fallito per “le scarse risorse a disposizione”.

 

L’AMMINISTRAZIONE NON PUO’ RIMENERE NEUTRALE” – “L’amministrazione non può rimanere neutrale su questo”, ha concluso il presidente di Epam, che ha esortato a superare quest’effetto di “Expo e Milano separati in casa” con l’esposizione interessata “all’aspetto affaristico della manifestazione”, e la città che subisce la situazione, “quasi indifferente, incapace di recuperare il forte luogo che invece gli compete”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– il nostro staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Milano città dell’Expo? Continuate a inviarci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

Flash mob animalisti piazza Duomo Milano contro Expo, giovani sporchi di sangue per sensibilizzare passanti

Disabili a Expo Milano: bello, ma “Chissà cosa c’era al secondo piano”. Speranze deluse emergono dall’indagine Eurisko sui disabili alle prese con le barriere di Expo

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here