Controllori aggrediti Milano, dal conducente Radiobus, all’operatore in metro, ancora violenza

AggressioneUn altro dipendente Atm, in questo caso un conducente 43enne di un radiobus notturno, vittima della sempre più preoccupante mancanza di sicurezza sui mezzi pubblici milanesi. La stessa che poco più di un mese fa era costata la quasi amputazione di un braccio ad un capotreno di Villapizzone affrontato con un manchete da un passeggero sudamericanoL’ultima aggressione ha avuto luogo nella notte tra sabato e domenica 5 luglio, quando, dopo aver caricato una dozzina di ragazzi schiamazzanti, tutti tra i 16 e i 20 anni, il conducente ha cercato di richiamarli ad un comportamento più composto. Ma un pugno in pieno volto è stato quanto ricevuto in tutta risposta.

 

SIGARETTE, IMPROPERI E IMBRATTAMENTO SEDILI DEL RADIOBUS – Secondo quanto riportato dallo stesso autista alla Polizia, i giovani passeggeri erano saliti a bordo del mezzo attorno all’una di notte, in piazza XXIV Maggio, probabilmente in preda ai fumi dell’alcol.

– Che la corsa non sarebbe stata affatto facile il dipendente Atm l’aveva capito subito. In barba a tutti i divieti, tra urla e improperi vari, i giovani si erano stesi sui sedili poggiando i piedi sugli schienali. Qualcuno si era anche acceso una sigaretta. E ai suoi tentativi di rimprovero avevano risposto con parole offensive e minacciose.

– All’altezza di San Virgilio, però, la pazienza del conducente ha evidentemente raggiunto il punto di non ritorno. Fermato il mezzo ha intimato al “branco” di scendere. Ma la cosa, ai giovani teppisti, non è andata proprio giù. Tanto che uno di loro, dopo averlo preso a male parole, lo ha colpito al volto con un cazzotto. Capito di averla combinata grossa, i dodici si sono dileguati mentre l’autista stava già allertando la polizia. Trasportato presso l’ospedale San Paolo di Milano per le cure del caso, l’uomo è stato dimesso poco dopo.

 

LITIGA CON CONTROLLORE E MORDE CARABINIERE – L’episodio fa il paio con quanto accaduto solo il giorno prima, venerdì 3 luglio, all’interno della stazione della metropolitana di Sesto Marelli, quando i Carabinieri hanno bloccato e denunciato un uomo di 35 anni, di origine nordafricana e con regolare permesso di soggiorno, con le accuse di lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e minacce gravi.

– L’uomo, attorno alle 17.30, si sarebbe reso protagonista di un’aggressione, questa volta ai danni di un controllore dell’Atm colpevole unicamente di avergli chiesto di esibire il biglietto. Non contento, ha pio pensato bene di mordere la mano di uno dei due carabinieri fuori servizio accorsi in aiuto dell’aggredito. Fortunatamente, alcuni passeggeri che avevano assistito alla scena hanno contattato il vicino commissariato di Sesto San Giovanni. Il pronto intervento degli agenti ha permesso di bloccare il 35enne.

 

DE CORATO: “ALLARME SICUREZZA MEZZI PUBBLICI EVIDENTE” – “Un controllore Atm aggredito e un Carabiniere finito in ospedale con un morso alla mano, ad opera di un egiziano con precedenti, nella stazione di Sesto Marelli. L’allarme sicurezza sui mezzi pubblici a Milano è evidente, ogni giorno accade qualcosa”, sono le parole con cui Riccardo De Corato, vicepresidente del Consiglio comunale e capogruppo di Fdi-An in Regione, ha commentato quanto accaduto venerdì.

– “Servirebbero almeno altri 200 vigilantes sui mezzi pubblici, armati – la ricetta del vicepresidente comunale -. Il personale in servizio attualmente è insufficiente, con dotazioni scarse. Sarebbe necessario far tornare i vigili su tram, autobus e metropolitane. Ma Pisapia ha smantellato il gruppo Nttp (Nucleo Tutela Trasporto Pubblico) chiedendo alla Polizia locale di fare solo multe”.

– “Dopo il capotreno aggredito con un machete e altri episodi di violenza avvenuti su Trenord e sui mezzi di trasporto cittadini, occorre intervenire subito – ha concluso -. Nel giorno in cui il Pd, attraverso Fiano, parla di sicurezza, un controllore e un carabiniere finiscono in ospedale. Segno che proprio questo argomento non sia nemmeno nel Dna della sinistra”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– il nostro staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here