Conducente tram Milano aggredito via Procaccini, ancora violenza sui mezzi pubblici

Tram_Linea_2Non si ferma l’ondata di violenza che, da qualche tempo a questa parte, pare abbia preso di mira il personale addetto ai trasporti pubblici. A farne le spese, questa volta, un conducente di un tram della linea 14, aggredito da un passeggero poi rintracciato dalla polizia e denunciato per lesioni. Un episodio che riporta in auge un tema, quello della sicurezza sui mezzi pubblici, la cui soluzione s’impone con sempre più urgenza prima che la situazione sfugga realmente di mano.

 

L’ULTIMO EPISODIO DI UNA LUNGA SERIE – L’episodio, l’ultimo di una lunga serie (leggi anche “Controllori aggrediti a Milano, dal conducente radiobus all’operatore in metro“; “Controllore aggredito a Villapizzone a colpi di machete“) è accaduto alle 21 di sabato 11 luglio, all’altezza di via Procaccini, quasi all’angolo con via Messina.

– Secondo quanto riportato alle forze dell’ordine dal conducente 34enne, solo poco prima era stato costretto a richiedere l’intervento degli addetti di controllo al servizio per un passeggero molesto, poi invitato a scendere dal mezzo. Per quella sera, pareva fosse finita lì. Ma altri due passeggeri, un uomo e una donna, innervositosi – a parer loro – per il troppo tempo perso, hanno iniziato una discussione con l’addetto al controllo.

 

DIVERBIO DEGENERATO IN RISSA – l conducente ha provato a sedare gli animi, ma il diverbio è subito degenerato in lite. Ad avere la peggio è stato lo stesso 34enne, preso a pugni e schiaffi dal passeggero, poi allontanatosi insieme all’amica.

– La vittima, questa volta, ha chiamato in suo soccorso la polizia che, poco distante, ha rintracciato l’aggressore. L’uomo, di 43 anni, ha provato in un primo momento a  giustificarsi, sostenendo di essere stato aggredito per primo. Ma le sue parole non hanno trovato alcun riscontro concreto. Ora dovrà rispondere di lesioni.

 

RSU ATM: “PIU’ SICUREZZA” – Il clima, dunque, sembra diventare sempre più teso, soprattutto se si pensa che solo lo scorso lunedì, il 6 luglio, alla luce delle “continue aggressioni subite dal personale Atm”, la Rsu dell’azienda di trasporti milanese aveva indirizzato una lettera ai vertici aziendali perché “Atm a tutela dei suoi dipendenti, e le forze dell’Ordine a tutela dei passeggeri, debbano impegnarsi in maniera concreta affinché si ponga fine a questi atti di vandalismo e teppismo”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– il nostro staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Controllore aggredito Villapizzone Milano a colpi di machete, capotreno ha perso un braccio, macchinista in trauma cranico

Controllori aggrediti Milano, dal conducente Radiobus, all’operatore in metro, ancora violenza

Capotreno e passeggero aggrediti treno Milano – Cremona, extracomunitari hanno brandito un cacciavite

Bonifica mezzi Atm Milano utilizzati per spostamento profughi, le garanzie sanitarie per i conducenti ci sono oppure no?

Bonifica mezzi Atm Milano utilizzati per spostamento profughi, le garanzie sanitarie per i conducenti ci sono oppure no?

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here