Fine Ramadan Milano, messaggio di Scola alla comunità musulmana

RamadanIl Ramadan è il digiuno che, nel calendario musulmano, cade il nono mese dell’anno. Si tratta di un atto sacro che trova le sue fondamenta nel Corano, in quanto, proprio in tale mese, Maometto ricevette una rivelazione dall’Arcangelo Gabriele. Durante tale mese, ai musulmani praticanti è vietato mangiare, bere e avere rapporti sessuali dall’alba al tramonto. Lo scopo è quello di purificarsi da tutto ciò che esiste nel mondo materiale, ma è legato anche all’autodisciplina, considerata come un dono da imparare, nonché al senso di appartenenza a una comunità a alla pazienza e l’amore verso Dio

 

Quest’anno, in Lombardia il Ramadan si concluderà il 16 luglio.

 

Per tale occasione, l’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, ha ricordato ai fedeli e ai responsabili delle comunità musulmane presenti a Milano e nel territorio della Diocesi «le gravi sofferenze» patite nell’anno trascorso «dalle nostre rispettive comunità». Sofferenze di cui, il Cardinale stesso è stato testimone nel suo recente viaggio a Erbil (il 16 e il 19 giugno), dove, ricorda nel messaggio, ha potuto udire «il grido di tanti fratelli cristiani perseguitati».

 

“La dignità dell’uomo – scrive Scola – troppe volte è stata ferita e la vita stessa stroncata a motivo della fede professata. In particolare abbiamo udito, da ultimo nel nostro recente viaggio in Iraq, il grido di tanti fratelli cristiani perseguitati”.

 

«Talvolta pare che il mondo, giardino per tutti, abbia cambiato padrone. E il nome, peraltro non nuovo, di questo padrone è “violenza” – si legge nel messaggio di Scola – . Può il Dio che tra i Suoi nomi ha “as-Salam” (la Pece) accettare come atto di culto migliaia di morti ammazzati?», riflette il Cardinale che prosegue: “Vogliamo essere protagonisti di una rinnovata pagina di storia che ogni giorno costruisca pace e giustizia per ogni uomo”.

 

Poi un auspicio: «La stagione che stiamo vivendo deve assumere la colorazione di una comune purificazione del cuore, dei pensieri, del linguaggio e dei gesti: sia questo l’augurio che ci scambiamo in questa occasione d’incontro e reciproco riconoscimento!». E un invito rivolto in particolare alla Milano dell’Expo: «sia promotrice di una globalizzazione nella condivisione delle risorse, per superare il dramma delle fame e di ogni ingiustizia».

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci aredazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

Foto: “Fasting” di Arisdp – Opera propria, wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here