Frode fiscale servizi di pulizia Brianza, Gdf contesta 11 milioni di euro

Sequestro Gdf MilanoI militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano, nel corso di una complessa attività di indagine, hanno smascherato un articolato sistema fraudolento che ha visto coinvolte sei persone che, a vario titolo, hanno istituito, organizzato e gestito un vasto gruppo di società, localizzate anche all’estero, al fine di porre in essere una frode al fisco, quantificata in 11 milioni di euro.

 

PIU’ DI 20 IMPRESE SATELLITE – “In particolare – hanno spiegato le Fiamme Gialle –, la società capogruppo, con sede amministrativa ‘occulta’ in Brianza ed attiva nel settore degli appalti di servizi di pulizia, gestiva più di venti imprese satelliti, tra cui anche soggetti giuridici esteri qualificabili quali ‘missing trader’.

– “Queste ultime, amministrate da ‘teste di legno’ – hanno aggiunto i militari –, facevano capo ad una famiglia residente nel comasco ed erano utilizzate per emettere documentazione fiscale falsa al fine di giustificare l’illecita somministrazione di manodopera”.

 

DANNI ERARIALE E PER IL PERSONALE – La frode, così, oltre al danno erariale arrecato dall’evasione, colpiva anche il personale utilizzato per l’espletamento dei lavori (più di mille persone suddivise nella varie società cartiere utilizzate), al quale, nella maggioranza dei casi, veniva omesso il versamento dei contributi.

 

GLI ARRESTI – Sulla scorta delle evidenze investigative, i finanzieri della Tenenza di Paderno Dugnano, coordinati dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Monza, Dott.ssa Manuela Massenz, e su provvedimento emesso dal Giudice del Dibattimento, Dott.ssa Elena Sechi, hanno proceduto ad arrestare tre responsabili ed a notificare un ulteriore provvedimento restrittivo presso la dimora nei confronti di un quarto soggetto.

– Uno degli amministratori, invece, conosciuto il provvedimento cautelare emesso nei suoi confronti, non ha fatto rientro sul territorio nazionale e risulta attualmente latitante nella Repubblica Dominicana, mentre un sesto soggetto è stato segnalato all’Autorità giudiziaria.

 

I SEQUESTRI – Nel corso delle attività sono stati anche eseguiti sequestri di conti correnti, titoli, immobili e quote societarie per un valore complessivo di quasi 3 milioni e mezzo di euro, nei confronti degli indagati e delle società ad essi riconducibili.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here