Arresto latitante in Stazione centrale Milano, era ricercato per rapine compiute in tutta Europa

PisapiaL’avvistamento è avvenuto nella Galleria commerciale al piano ammezzato della Stazione centrale di Milano.

 

Secondo quanto spiegato, gli agenti hanno notato un uomo che bivaccava e, per tale motivo, hanno svolto un controllo.

 

Una volta chiesto all’uomo di mostrare i documenti, è emerso che si trattava di un cittadino albanese, con passaporto autentico e in corso di validità.

 

Tuttavia qualcosa non ha convinto i due poliziotti, che hanno deciso di portarlo negli uffici del Settore Operativo Polfer per ulteriori accertamenti.

 

A questo punto, gli agenti hanno consultato le banche dati a disposizione delle forze dell’ordine e, a sorpresa, la posizione del malvivente è risultata essere tutt’altro che in regola.

 

L’uomo, infatti, era in realtà un latitante con 15 anni di carcere da scontare, in quanto accusato di essere membro di una banda impegnata a compiere rapine in tutta Europa.

 

Il malvivente è stato arrestato e, per lui, si sono aperte le porte di San Vittore.

 

Per il punto della situazione sulla sicurezza in zona Stazione Centrale, CLICCA QUI

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 Di Redazione

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here