Tentata rapina negozio via Torino Milano, ancora furti a pochi passi dal Duomo

PisapiaE’ successo in via Torino, a pochi minuti da piazza del Duomo.

 

Purtroppo, neanche il centro storico sembra più essere immune dall’ondata di criminalità che pare estendersi a macchia d’olio sulla città e, ancora una volta, sono cittadini e negozianti a subirne le conseguenze.

 

Ne sanno qualcosa i dipendenti del negozio di abiti Terranova, dove un uomo di 20 anni, ucraino, ha cercato di rubare merce per 70 euro.

 

Il malvivente ha “incartato” i capi con carta di alluminio, per cercare di eludere i controlli magnetici all’ingresso dello store.

 

Nonostante ciò, il giovane è stato fermato dagli uomini della Security, i quali volvevano procedere ad un controllo.

 

Sul luogo è sopraggiunta anche la Polizia e, dopo aver spintonato un agente, il 20enne è stato arrestato.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 

Leggi anche:

Tentato omicidio via Manzoni Milano, lite finita a coltellate

Rapina gioielleria via San Giovanni sul Muro Milano, il centro città tra spaccio, furti e spaccate

Tentato scippo Montenapoleone Milano, borsa rubata alla moglie di uno sceicco

Rapina via della Spiga Milano, il bilancio: 4 molotov, due feriti e 9 vetrine distrutte. Tuttavia, “l’allarme sicurezza non c’è”

 Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here