Baratto amministrativo Milano, info e requisiti per i cittadini

Palazzo_MarinoArrivano i “lavori socialmente utili” introdotti da Palazzo Marino. Si tratta della possibilità di ottenere esenzione o riduzione di tributi, in cambio di attività quali coltivare un’aiuola, pulire una strada, imbiancare una scuola. Il tutto per estinguere debiti con il Comune su tasse, multe o rette non pagate.

 

LO SBLOCCA ITALIA – Lo strumento introdotto da Palazzo Marino, il “baratto amministrativo”, è previsto dal decreto Sblocca Italia.

 

REQUISITI DEL DEBITO – Al contrario dei piccoli comuni che, finora, l’hanno istituito prevedendo vantaggi fiscali, a Milano sarà usata solo per estinguere:

– debiti pregressi, anteriori al 2013,

– per morosità incolpevole.

 

REQUISITI DEL CITTADINO – Al baratto amministrativo potrà accedere soltanto:

-c hi da sanare tributi comunali come Ici, Imu e tassa rifiuti, sanzioni, affitti o rette scolastiche non versati per un valore minimo di 1.500 euro,

– se ha un Isee fino a 21mila euro e una dimostrata riduzione della propria capacità di reddito, per cassa integrazione o perdita del lavoro.

 

IL BANDO – Il bando sarà pronto per il prossimo gennaio.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci aredazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here