Arrestato Mario Mantovani, vicepresidente di Regione Lombardia. Con lui altri 14 gli indagati

GDFI fatti sarebbero avvenuti tra il 6 giugno 2012 e il 30 giugno 2014: in arresto il vice presidente di Regione Lombardia, Mario Mantovani, con le accuse di concussione, corruzione aggravata e turbata libertà degli incanti.

 

L’arresto è stato eseguito dai militari della Guardia di Finanza. Per ordine del gip Stefania Pepe, su richiesta del pm Giovanni Polizzi, con le stesse ipotesi di reato sono stati arrestati anche un collaboratore di Mantovani e un ingegnere.

 

La Guardia di Finanza ha sequestrato, inoltre, documenti in relazione ad accertamenti per altre ipotesi di reato: abuso d’ufficio e turbativa d’asta “ascrivibili – scrive il procuratore capo Edmondo Bruti Liberati in una nota – a Mantovani Mario in concorso con altri soggetti”.

 

Perquisizioni e sequestri sono stati eseguiti negli uffici degli indagati presso il palazzo della Regione, nonché presso nove abitazioni e 17 società nelle province di Milano, Pavia, Varese e Rimini.

 

Al momento gli indagati sono 15: oltre ai tre soggetti citati, anche altre 12 persone.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here