Spacciatori con mannaia Busto Arsizio, la vendita avveniva dentro un bosco

macheteIl centro dello spaccio era una boscaglia di Busto Arsizio (Varese).
Protagonista della vicenda, una banda di 5 marocchini, che agivano seguendo un “cerimoniale” ben preciso: i clienti inviavano un sms ai pusher, e questi rispondevano assegnando loro un “regolare” appuntamento. Una volta sul luogo, ogni cliente veniva condotto all’interno del bosco, scortato da uno dei malviventi.
A questo punto non rimaneva che l’acquisto, che contemplava marijuana, eroina e cocaina.
Al blitz delle Forze dell’Ordine, gli spacciatori si sono opposti all’arresto sguainando niente meno che una mannaia e un machete.
Comunque bloccati, i pusher sono stati identificati, risultando essere tutti pregiudicati e irregolari in Italia. Scattate le manette, la banda è passata dal cuore del bosco, a quello del carcere.

Di Redazione
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here