Ritorno nomadi campo Muggiano, lo sgombero solo due mesi fa

Campo-Nomadi romLo sgombero era stato eseguito circa due mesi fa: incredibile, in merito, i rifiuti lasciati, tra i quali molti oggetti di “dubbia provenienza” come auto cannibalizzate, moto, biciclette, motorini, camion e frigoriferi, fino a gabinetti, lavandini e forni. Il tutto, per un intervento di pulizia preventivato in ben 600.000 euro.
Ora, i 100 nomadi circa, allontanati, come ormai puntualmente accade stanno tornando, e le segnalazioni arrivano tanto per cominciare dai residenti della zona, primi a subire le conseguenze di tale, forzata convivenza.
E mentre i cittadini sono alle prese, ancora, con illegalità e degrado, puntualmente torna anche il rimpallo tra le Autorità e, l’assessore alla Sicurezza di Milano, Marco Granelli, ha sottolineato in merito che il terreno in questione è di Aler. “Nonostante questo, il Comune s’è fatto carico di chiudere l’accesso alla zona con una sbarra. Facciamo controlli tutti i giorni”. Tra polemiche, presunti controlli e scaricabarile, tuttavia, una sola certezza: i lucchetti sono stati troncati e, il campo, si sta ripopolando come e più di prima.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here