Parrucchiere rapinato via Giambellino Milano, commerciante si difende da solo. E’ giusto?

Di seguito i dati dell’aumento dei reati, a Milano, negli ultimi 4 anni; inviateci a redazione@cronacamilano.it le segnalazioni per migliorare il vostro quartiere

Coltello_a_serramanicoLa rapina è avvenuta alle 20,35 di giovedì 3 dicembre 2015, in via Giambellino.
Secondo quanto ricostruito, due malviventi hanno fatto irruzione all’interno del negozio, approfittando dell’orario di chiusura.
I ladri hanno sfoderato un coltello e, brandendo l’arma, hanno minacciato il titolare dell’esercizio, un uomo di origine marocchina.
Mantenendo il sangue freddo, la vittima ha reagito, ribellandosi al crimine e riuscendo, grazie a determinazione e tempismo, a mettere in fuga i rapinatori.
Appena rimasto solo, l’uomo ha subito chiamato la Polizia, denunciando l’accaduto.
Di seguito i dati della Questura di Milano, circa l’aumento dei reati registrato nella nostra città dal 2011 al 2014:
– Furti con strappo: +49,48%
– Furti in abitazione: +18,82%
– Furti in esercizi commerciali: +19,26%
– Furti con destrezza: +12,41%
– Rapine in abitazione: +37,58%
– Rapine in uffici postali: +30%
– Rapine in esercizi commerciali: 9,33%
– Delitti informatici: +94,05%
– Estorsioni: +20,22%

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here