Arresti e sequestri ponte Sant’Ambrogio Milano, il bilancio della Polizia locale

Quattro giorni di shopping natalizio, durante i quali i ladri si sono scatenati tra negozi e vie cittadine

Polizia_Locale_MilanoBancarelle, calca tra le vie dello shopping, corsa all’affare imperdibile. Ma c’è di più. E il ponte di Sant’Ambrogio è diventata occasione d’oro anche per tanti malviventi, che ne hanno visto l’occasione perfetta per compiere scippi e furti, nonché vendere merce contraffatta. Gli agenti dell’unità reati predatori, coordinati dal Comandante Tullio Mastrangelo, hanno effettuato 15 arresti quasi tutti per borseggi e furti nei negozi. Non sono mancati anche diversi sequestri.
I PRESIDI – Diverse le attività di presidio del territorio eseguite delle pattuglie, anche in ausilio ad altre Forze di Polizia e ai Vigili del Fuoco, oltre a numerosi controlli sulla viabilità e nelle aree di particolare afflusso per le festività natalizie, come piazza Scala, la Darsena e il Ticinese, piazza Castello e tutta l’area del mercato degli Oh bej! Oh bej!, piazza Gae Aulenti, la direttrice commerciale tra corso Buenos Aires e il Castello Sforzesco.
GLI ARRESTI – 15 gli arresto eseguiti nelle principali vie della movida, per borseggi e furti all’interno dei negozi.
I SEQUESTRI – L’unità antiabusivismo commerciale ha effettuato, inoltre, alcuni sequestri di merci contraffatte, inizialmente identificate sulle bancarelle dei vari mercati natalizi.
– Il 6 dicembre, presso gli Oh bej! Oh bej!, il primo sequestro: gli agenti della Polizia locale hanno trovato oltre sessanta cover per cellulari con marchio contraffatto su una bancarella autorizzata.
– Sono quindi seguiti controlli presso il fornitore del venditore, in via Paolo Sarpi, dove sono state trovate altre 400 cover sempre a marchio contraffatto.
– Il secondo sequestro, martedì 8, in via Giusti: circa 3.500 pezzi fra giocattoli e sistemi per ricaricare i cellulari tutti privi dei requisiti di sicurezza e con marchio contraffatto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here