Investa anziana in viale Ca’ Granda Milano, aveva chiesto allo zio di assumersi la colpa

Il giovane, di 32 anni, è stato individuato e deferito agli arresti domiciliari

SentenzaL’incidente risale allo scorso 1 dicembre: un impatto tragico in viale Ca’ Granda, dove uno scooter travolse un’anziana di 78 anni, rimasta drammaticamente uccisa. Subito aperte le indagini, il presunto responsabile è stato individuato e arrestato.
Secondo quanto ricostruito, l’anziana era stata investita e nonostante l’intervento del 118, subito sul posto, la 78enne era spirata, a causa delle gravi lesioni subite.
Ora le indagini hanno acclarato che in sella allo scooter c’era un uomo di 32 anni che, resosi conto dell’accaduto e sapendo di essere senza patente, chiamò subito al telefono lo zio, chiedendogli di assumersi la colpa.
Ciò che il 32enne non sapeva, tuttavia, era che il proprio cellulare era intercettato.
Ricostruita la vicenda e iniziato il relativo iter processuale, per il 32enne sono stati stabiliti gli arresti domiciliari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here